Letteratura ceca: 10 romanzi da cui partire

E quando dico cechi intendo scritti in ceco. Quindi non lamentiamoci se mancano i libri di Kafka (che era ceco ma scriveva in tedesco) o di Meyrink (che era ebreo e scriveva in tedesco). Libri cechi, in 6 anni di università, ne abbiamo letti in lungo e in largo, e siamo abbastanza consci del fatto che ridurre tutto a soli dieci libri sia riduttivo. Ad ogni modo da qualche parte, se volete entrare nella letteratura ceca, bisogna cominciare. Eccoli qui:

E quando dico cechi intendo scritti in ceco. Quindi non lamentiamoci se mancano i libri di Kafka (che era ceco ma scriveva in tedesco) o di Meyrink (che era ebreo e scriveva in tedesco). Libri cechi, in 6 anni di università, ne ho letti in lungo e in largo, e siamo abbastanza consci del fatto che ridurre tutto a soli dieci libri sia riduttivo. Ad ogni modo da qualche parte, se volete entrare nella letteratura ceca, bisogna cominciare. Eccoli qui:

2Jaroslav Hašek – Il buon soldato Švejk

Letteratura ceca: 10 romanzi da cui partire
Der Teufel soll das busieren

Ripreso da Bertold Brecht, Il buon soldato Švejk nella sua accezione originale è un libro profondamente diverso. 800 pagine di pura anarchia (Hašek era anarchico). Estremamente volgare e permeato di prese in giro ai dominatori austriaci, agli altezzosi ungheresi e ai cechi stessi. Questo libro sta ai cechi come i film di Fantozzi stanno a noi. La prima traduzione italiana, del 1957, può essere definita senza tema di smentite ignobile. Fortunatamente, è stato ritradotto da poco.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.