11.1 C
Praga
TM Ads

Epos257 e Dýmová hora: Monumento ai senzatetto

Date:

Share:

- FM Ads -

Il monumento di Dýmová hora (la montagna di fumo) a Praga 10 ricorda la ex comunità locale di persone senzatetto.

Il monumento chiamato “Dýmová hora” è stato creato il 4 giugno 2019 dall’artista ceco Epos 257 nelle immediate vicinanze di una zona in cui i senzatetto erano soliti accamparsi.

Nel 2017 il comune di Praga 10 approvò progetti di costruzione in vari lotti dei quartieri Malešice e Třebešín. Uno di questi comprendeva il parco vicino alla ferrovia in via Zvěřinova, dove all’epoca esisteva una colonia di senzatetto. Fu così che chi abitava lì dovette sloggiare e muoversi altrove.

L’opera ha la forma di una grande pietra, sulla quale è stata incisa una scritta in color rame dall’ex scalpellino Marcel, uno dei senzatetto che vivevano proprio a Dýmová hora.
L’inserzione recita: DÝMOVÁ HORA, BYLI JSME TADY, ŽILI JSME TADY, UŽ TU NEJSME, SBOHEM (la montagna del fumo, siamo stati qui, abbiamo vissuto qui, non siamo più qui, arrivederci).

- TM Ads -

Il materiale che colora l’incisione si riferisce all’origine del nome “la montagna di fumo”, ovvero quel fumo che derivava dalla combustione dei cavi di rame trovati o rubati durante le incursioni cittadine dei senzatetto.

Epos 257 è un artista visivo ceco, la cui identità rimane sconosciuta. Lavora con l’ambiente urbano e l’iconografia della città. Con la sua arte provocatoria si rivolge a temi sociali delicati, toccando ripetutamente il tema dello spazio pubblico.
Lo stesso autore afferma di essere stato incoraggiato a realizzare il progetto dal suo fascino per le periferie e dal suo conseguente viverle. Successivamente, l’interesse dell’artista si è spostato sulle persone che abitano le periferie e i luoghi geograficamente e socialmente ai margini.

Il progetto Dýmová hora

Conseguentemente alla creazione del monumento, Dýmová hora è diventata un progetto più ampio atto ad evidenziare e a portare all’opinione pubblica il tema e problema dei senzatetto.

Ciò include mostre, conferenze, un film e un libro (entrambi in corso di pubblicazione).

La mostra venne allestita nel Muzeum hlavního města Prahy (il museo di Praga capitale) nel 2019, e nel Múzeu mesta Bratislavy (il museo di Bratislava) nel 2020. In esibizione vi era una vasta collezione di oggetti che Epos 257 aveva raggruppato durante gli anni in cui ha mappato la comunità defunta. Questi oggetti offrivano ai visitatori uno spaccato sulle condizioni di vita delle persone senza dimora. In aggiunta, le storie dei senzatetto erano integrate da registrazioni audio di interviste e da leggende e miti che l’artista ha raccolto nell’arco di 5 anni. Come riporta il sito ufficiale del progetto, le interviste sono disponibili su Soundcloud (in ceco).

Il libro presenterà la trascrizione delle interviste sopra menzionate ed includerà una mappa dettagliata con la topografia dell’area dell’ex insediamento dei senzatetto.
Il libro, ed il progetto nella sua interezza, fornisce una panoramica sul mondo, spesso nascosto, dei senzatetto. Allo stesso tempo esso mira ad aprire una discussione più ampia sul tema dell’esclusione sociale e della gentrificazione e su come aiutare le persone in difficoltà.

Leggi anche la nostra guida ai quartieri di Praga 


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

- FM Ads -
Marci Muchomůrka
Marci Muchomůrka
La papessa | Ameba cittadina del mondo. Proviene dalla città eterna ma sogna di stabilirsi in Kyrgyzstan per aprire un import-export di olivello spinoso. Prima di trapiantarsi a Praga ha fatto l'interrail dei luoghi più piovosi d'Europa, che comincia in Irlanda, passa dai Carpazi e finisce a Udine. Nel frattempo, per Italia Praga One Way scrive di temi e luoghi che non interessano a nessuno, ricevendone come guiderdone 1L di succo di zenzero e curcuma ogni mese.
FM Ads

━ more like this

CS IIC: “Sardegna, un’emozione da vivere tutto l’anno”

Si trasmette il comunicato stampa dell’Istituto italiano di cultrura (IIC) a Praga relativo a un ciclo di iniziative con i tour operator dell’Europa centrale...

CS IIC: “lo spazio incontra la cultura”, workshop su come scoprire e preservare il patrimonio culturale dallo spazio

Si trasmette il comunicato stampa dell'Ambasciata d'Italia a Praga relativo al workshop "Lo spazio incontra la cultura", svoltosi all'Istituto italiano di Cultura di Praga...

CS ICC: “Spirito di pace”, personale del Maestro Giorgio Celiberti per il giorno della memoria

Riportiamo il comunicato stampa dell’Istituto italiano di cultura (IIC) sulla mostra personale del Maestro Giorgio Celiberti per il giorno della memoria. Nel quadro delle commemorazioni...

Altra Praga: la casa del suicida e la casa della madre del suicida

Il monumento "Casa del suicida e Casa della madre del suicida" è dedicato a Jan Palach e a sua madre Libuše Palachová. L'installazione Casa del suicida...

L’altra Praga: Palazzo Desfours

A prima vista, Palazzo Desfours sembra un palazzo qualsiasi in stile neoclassico. Ma è dietro quell'austera facciata che si nascondono interni magnificamente decorati. Palazzo Desfours...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.