Tradizioni Praghesi: i fuochi del primo gennaio
TM

Quest’anno per la prima volta il capodanno a Praga sarà senza fuochi d’artificio. Così ha deciso nell’ultima riunione la giunta che guida la città dallo scorso autunno.

Invece di fuochi d’artificio, questo capodanno a Praga troverete uno spettacolo di videomapping, attività in cui la capitale ceca pare si stia specializzando, visto che sempre più spesso vediamo show di questo tipo – ad esempio quello sulla torre di Žižkov del 20 luglio.

Adv Inline

Le ragioni del cambiamento non sembrano essere legate ai costi quanto alle proteste sollevate negli ultimi anni. I fuochi d’artificio infatti sono tanti e rumorosi, disturbano animali, anziani e bambini (un po’ mi sento di nuovo a Udine). Una volta eliminati i fuochi “istituzionali” bisogna capire se il comune intenda fare qualcosa anche per tutti i cechi e turisti che a capodanno tirano raudi a caso nelle vie del centro, ma questa è un’altra storia.

Secondo quanto riferito da Lidové Noviny, il comune assegnerà la realizzazione del videomapping tramite appalto pubblico.

La città quindi non ha ancora pubblicato i dettagli su come apparirà lo spettacolo di luci e su quali edifici sarà proiettato. Il costo dovrebbe aggirarsi comunque intorno ai due milioni di corone, in linea con i costi dei fuochi d’artificio degli ultimi anni. Insomma, se volete passare il prossimo capodanno a Praga, sappiate che non vedrete fuochi (e al momento non è dato capire se sarà una cosa buona o cattiva).

Altri contenuti nella sezione Notizie


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Adv Bottom
Articolo precedenteMuro di Lennon a Praga: la situazione cambierà a breve
Articolo successivoOvertourism: Praga combatterà l’eccessivo afflusso di turisti?
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.