Home Come comunicare l’emigrazione presso l’Ambasciata a Praga

[AGGIORNATO] Come comunicare l’emigrazione presso l’Ambasciata a Praga

[AGGIORNATO: introdotto il sistema Fast IT]

È cambiata la modalità con cui iscriversi all’AIRE e comunicare la variazione di residenza. Dal 19 novembre 2018 infatti sarà possibile farlo esclusivamente online attraverso il portale Fast IT messo a disposizione del ministero degli Esteri.

Come comunicato sul sito dell’ambasciata infatti non sono più accettate le richieste di iscrizione AIRE o variazione di residenza pervenute via posta ordinaria o mail. Inoltre non sono ammessi utenti allo sportello per la gestione delle relative pratiche.

Ricordiamo che sul nostro sito potete anche trovare una guida dettagliata per ottenere il  permesso di soggiorno in Repubblica Ceca.

Cominciamo col dire che l’ambasciata a Praga si trova davanti a quella della Romania, in via Nerudova a Malá Strana. Se non sapete dov’è via Nerudova, cercatela a questo link.

Ad ogni modo, è preferibile andare in ambasciata tra le nove e le dodici, altrimenti la trovate chiusa. Suonate il campanello e dite che siete a Praga con l’opzione One way. Una volta giunti allo sportello esibite il vostro foglio su cui si attesta che avete il permesso di soggiorno in Repubblica Ceca. Non abbiate timore, comunque, gli impiegati sono tutti italiani e quindi non ci saranno problemi per spiegare cosa avete intenzione di fare.

Dopodiché dovrete compilare un modulo in italiano e sarà tutto finito.

Sia ben chiaro, in questo modo si attesta che vivete in Repubblica Ceca, ma per un cambio di residenza vero e proprio dovete chiedere il rinnovo della carta di identità.

Ad ogni modo segnalare la vostra presenza a tempo indeterminato in Repubblica Ceca vi consente di votare alle elezioni politiche ed europee. Al contempo potete esercitare il diritto di voto alle elezioni regionali e comunali, ma dovete tornare in Italia (ricevete per posta anche un invito ufficiale del sindaco o dalla regione a partecipare alle elezioni, in teoria se tornate in Italia per votare è anche previsto un rimborso).

Maggiori info sul sito dell’ambaciata a Praga.

Tiziano Marascohttp://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular

Altra Praga: Nuselský most, il ponte di Nusle

Dagli anni '70 collega Pankrác e IP Pavlova. Il ponte di Nusle (Nuselský most o Nuselák) è fondamentale per il trasporto a Praga, ma...

Integrazione: secondo il 72% dei cechi gli stranieri devono adattarsi di più

Secondo recenti studi sulla popolazione ceca, la maggioranza vorrebbe che gli stranieri si impegnassero maggiormente a livello di integrazione. Solo il 3% pensa che...

Commissione europea: Pil ceco calerà ulteriormente nel 2020

La Commissione europea ha rivisto le proprie stime riguardo la decrescita economica della Repubblica Ceca quest'anno. Se nelle proiezioni di maggio Bruxelles stimava un...

Trasporto pubblico: Praga rimuove il WiFi da tram e metro

La compagnia di trasporti di Praga (Dopravní podnik Prahy - DPP) ha deciso di non investire sul Wifi per concentrarsi maggiormente sulla tecnologia LTE. A...
Close