La tradizione di Svatý Mikuláš in Repubblica Ceca

Una delle festività più importanti dell’avvento ceco

Svatý Mikuláš rappresenta una delle festività più sentite in Repubblica Ceca. Senza fare torto a nessuno possiamo paragonare al Natale le celebrazioni in onore di San Nicola.

Le celebrazioni della notte tra il 5 e 6 dicembre

Svatý Mikuláš ricorre ogni 6 dicembre, giorno dedicato al santo nel calendario, ma le celebrazioni di questa tradizione ceca dell’avvento avvengono nella notte a cavallo tra 5 e 6 dicembre.

Mikuláš, anděl e čert

Mikuláš, anděl e čert

Nella notte del 5 dicembre, Mikuláš cammina per le strade accompagnato da un angelo (anděl) e un diavolo (čert). Con un minimo sforzo di meningi capirete che l’angelo rappresenta il bene, mentre il diavolo rappresenta il male.

Durante il suo tragitto Mikuláš incontra i bambini e chiede loro se sono stati bravi o cattivi durante l’anno. I bambini solitamente recitano una piccola poesia per San Nicola, l’angelo e il diavolo. Se sono stati bravi, ricevo caramelle, dolcetti e giocattoli dall’angelo; i bambini cattivi ricevono carbone e patate dal diavolo. Ma non è finita qui: i bambini che si son comportati malissimo vengono spaventati dal diavolo e minacciati di essere messi nel suo sacco e portati all’inferno.

Come è fatto Mikuláš?

La tradizione di Svatý Mikuláš in Repubblica Ceca

Mikuláš è alto con una lunga barba bianca, ha un cappello da vescovo e indossa una lunga tunica. Nel suo sacco ha dei piccoli regali come frutta, cioccolata e giocattoli.
La tradizione di Mikuláš celebra san Nicola, un vescovo nato in Grecia nel terzo secolo. Riconosciuto come il santo protettore dei bambini per la sua generosità dimostrata nei confronti dei bisognosi.

Dove incontrare Mikuláš?

A Praga, i genitori portano i bambini in Staroměstské náměstí la sera del 5 dicembre; nei villaggi, Mikuláš visita i bambini casa per casa.

Ježíšek porta i regali di Natale

Mikuláš rappresenta l’unica figura che assomiglia a Babbo Natale in Repubblica Ceca; i regali di Natale vengono infatti consegnati da Ježíšek (Gesù bambino) il 24 dicembre.


SHARE
Previous articleTruppe napoleoniche e freddo moravo: la Battaglia di Austerlitz
Il Granduca | Discendente di Machiavelli, è costretto a scappare dal Granducato. Additato come un Savonarola, scappa in Boemia nel falansterio della setta degli adepti di Feuerbach. Laureatosi in dottrina della sinistra hegeliana si reca tra i mormoni a professare le sue teorie, venendo rinominato il Bakunin dello Utah. Organizza moti operai negli opifici del Midwest con obiettivo l'impianto di manifattura del tabacco della Virginia, dove vive sotto la copertura di un compiacente aggancio schiavo del capitale. L'esperienza fallisce e torna alla sua seconda patria. È molto abile nei travestimenti: lo si vede spesso a Praga travestito da Conte Uguccione. Per italia praga one way smanetta come non ci fosse un domani, ricevendo in cambio 2 tlačenky ogni 7 giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here