11.1 C
Praga
TM Ads

Na Horu: la mostruosa scultura di cemento

Date:

Share:

- FM Ads -

Il 18 novembre 2021 è stata inaugurata la scultura di cemento “Na Horu” a Bořislavka.

Dopo il rivestimento della torre di aspirazione del tunnel Blanka, il team di artisti dello studio di Federico Díaz colpisce ancora, realizzando una mostruosa scultura di cemento intitolata “Na Horu”.

La commissione per l’opera è arrivata direttamente dal magnate Karel Komárek, proprietario del complesso di uffici e negozi “Bořislavka Centrum“, situato presso la stazione omonima della metro A.

La scultura si ispira alla storia e alla natura e lo strano groviglio di forme e stalattiti le danno le sembianze di un animale mitico. Allo stesso tempo, la struttura e la forma rugosa ricordano detriti risaliti in superficie oppure una gola nelle rocce. Díaz ha sottolineato che i dettagli della scultura mostrano gli strati di ardesia, che, si dice, si trovi sotto l’area di Bořislavka.

- TM Ads -

L’installazione include anche giochi d’acqua, che viene spruzzata direttamente sulla scultura da bocchettoni situati a terra.

Il tutto misura 7,5 metri, pesa 57 tonnellate ed ha preso forma utilizzando robots e cemento UHPC (Ultrahigh Performance Concrete) modificato, ovvero un cemento estremamente sottile e molto resistente. In questo video si assiste all’interessante processo di produzione dell’opera.

Un’altra caratteristica della scultura è l’integrazione con la realtà aumentata. Scaricando l’apposita app sul cellulare e scannerizzando il codice QR presente sulla placca davanti alla scultura, i visitatori possono usufruire di contenuti extra.

Leggi anche: Arte in metro: le opere sulla linea A 


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

- FM Ads -
Marci Muchomůrka
Marci Muchomůrka
La papessa | Ameba cittadina del mondo. Proviene dalla città eterna ma sogna di stabilirsi in Kyrgyzstan per aprire un import-export di olivello spinoso. Prima di trapiantarsi a Praga ha fatto l'interrail dei luoghi più piovosi d'Europa, che comincia in Irlanda, passa dai Carpazi e finisce a Udine. Nel frattempo, per Italia Praga One Way scrive di temi e luoghi che non interessano a nessuno, ricevendone come guiderdone 1L di succo di zenzero e curcuma ogni mese.
FM Ads

━ more like this

CS IIC: “Sardegna, un’emozione da vivere tutto l’anno”

Si trasmette il comunicato stampa dell’Istituto italiano di cultrura (IIC) a Praga relativo a un ciclo di iniziative con i tour operator dell’Europa centrale...

CS IIC: “lo spazio incontra la cultura”, workshop su come scoprire e preservare il patrimonio culturale dallo spazio

Si trasmette il comunicato stampa dell'Ambasciata d'Italia a Praga relativo al workshop "Lo spazio incontra la cultura", svoltosi all'Istituto italiano di Cultura di Praga...

CS ICC: “Spirito di pace”, personale del Maestro Giorgio Celiberti per il giorno della memoria

Riportiamo il comunicato stampa dell’Istituto italiano di cultura (IIC) sulla mostra personale del Maestro Giorgio Celiberti per il giorno della memoria. Nel quadro delle commemorazioni...

Altra Praga: la casa del suicida e la casa della madre del suicida

Il monumento "Casa del suicida e Casa della madre del suicida" è dedicato a Jan Palach e a sua madre Libuše Palachová. L'installazione Casa del suicida...

L’altra Praga: Palazzo Desfours

A prima vista, Palazzo Desfours sembra un palazzo qualsiasi in stile neoclassico. Ma è dietro quell'austera facciata che si nascondono interni magnificamente decorati. Palazzo Desfours...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.