ffp2 sistema pes Ritorno delle mascherine
Fotocredit - https://www.pexels.com/photo/woman-in-white-face-mask-3873193/

A partire dalla mezzanotte tra mercoledì e giovedì sarà obbligatorio indossare ffp2 (o superiori), nanoroušky o due mascherine chirurgiche una sopra l’altra.

L’obbligo vale nei negozi, nei luoghi in cui sono offerti servizi, alle fermate dei mezzi pubblici, sui mezzi pubblici, negli aeroporti, nelle strutture sanitarie con cure ambulatoriali e nelle strutture che offrono servizi sociali. La misura è valida anche se si viaggia in auto con membri di più nuclei familiari. Per maggiori informazioni sulla ffp2 potete leggere qui in italiano, la nanorouška invece dovrebbe essere questa qua.

I bambini di età compresa tra 2 e 15 anni devono portare almeno una mascherina chirurgica. Fanno eccezione all’obbligo di indossare ffp2 o simili i conducenti di mezzi pubblici, partecipanti a procedimenti giudiziari, coniugi alle cerimonie nuziali, attori, ballerini, docenti e alcuni atleti.

A partire dal 1° marzo, chi ha ricevuto entrambi le dosi del vaccino da almeno due settimane non sarà soggetto alla quarantena obbligatoria in caso di contatto con persone positive al Covid.

Prossimi passi del governo

Il governo ceco dovrebbe discutere il ritorno parziale dei bambini a scuola il 1° marzo. L’esecutivo dovrebbe inoltre tornare sulla legge pandemica, per cui il senato ha chiesto delle modifiche. Il governo dovrebbe inoltre valutare le ultime disposizioni della corte costituzionale. Il tribunale ha infatti annullato il decreto di chiusura obbligatoria per negozi come quelli di abbigliamento ed elettronica.

Secondo quanto riferito, inoltre, il governo dovrebbe discutere l’obbligo per le aziende di sottoporre a test rapido tutti i dipendenti (ovviamente chi è in home-office fa eccezione).

Possibile lockdown duro

Il governo sta discutendo di un lockdown duro di 3 settimane, ovvero sarebbe possibile uscire di casa solo per motivi di primaria necessità.
Non è ben chiaro come potrà essere applicato e ci sono varie soluzioni in discussione. Si parla di un confinamento entro un raggio di 20Km da casa oppure di poter uscire di casa per andare a lavoro e nella natura solo con un test negativo, come fatto a Nitra (SK).
Si considera anche il divieto di spostamento tra regioni. Il ministro della Salute Jan Blatný ha avvertito che in due o tre settimane la situazione in tutto il paese potrebbe essere grave come nei distretti chiusi di Cheb, Sokolov (reg. Karlovy Vary) e Trutnov (reg. Hradec Králové).
“Da ovest a est, la malattia si sta diffondendo sempre di più. Se non impediamo un’ulteriore trasmissione insieme, entro due o tre settimane la situazione sarà la stessa in tutto il paese “, ha detto Blatný.

Situazione negli ospedali

Secondo il vice ministro della Salute Vladimír Černý, la capacità dei letti di terapia intensiva negli ospedali è prossima a raggiungere la sua capacità massima. Il motivo è anche la mancanza di personale qualificato. Lo ha detto nella conferenza stampa di oggi.
Secondo i dati pubblicati lunedì 22 febbraio, più di 6.500 persone sono ospedalizzate, di cui oltre 1.300 hanno avuto bisogno di cure intensive e 660 di ventilazione polmonare artificiale.

Programma antivirus e altri finanziamenti

Il programma antivirus viene esteso fino alla fine di aprile. Secondo il programma, lo stato paga parte di stipendi o compensi a persone che lavorano in stabilimenti chiusi o soggetti a quarantena, ma anche alle aziende danneggiate dalla pandemia in termini produzione.

Aumentano però i requisiti necessari per ottenere i fondi. In particolare, il sostegno può essere chiesto solo per posizioni lavorative esistenti e coperte da almeno tre mesi (cioè dal primo dicembre).

Il ministero del Lavoro ha informato che hanno beneficiato del programma antivirus 69.043 aziende. In totale sono stati erogati 29 miliardi di corone con cui sono stati pagati 959.500 dipendenti.

Secondo le disposizioni governative, le sovvenzioni per imprenditori e liberi professionisti vengono aumentate da 500 a 1.000 Kč al giorno. È però necessario dimostrare un calo di almeno il 50% nelle entrate.

Altro nella sezione Notizie


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.