1.6 C
Praga
martedì, Dicembre 7, 2021
TM
HomeNotizieGli analfabeti funzionali in Repubblica Ceca sono meno della metà di quelli...

Gli analfabeti funzionali in Repubblica Ceca sono meno della metà di quelli italiani
G

Iscriviti alla nostra newsletter

Gli analfabeti funzionali in Repubblica Ceca sono meno della metà di quelli italiani. Questo è ciò che emerge da un’indagine Piaac, il programma per la valutazione internazionale delle competenze degli adulti.

Dati che fanno riflettere e per certi versi inorridiscono se visti nel loro complesso.

La Repubblica Ceca ha il 12% di analfabeti funzionali, facendo peggio solo della Finlandia (11%).

Stesso risultato per i cugini slovacchi, Paesi Bassi e Nuova Zelanda (12%).
Italia e Spagna (28%) fanno meglio solo della Turchia (47%) in Europa.

analfabetismo-funzionale-repubblica-ceca-confronto-con-italia

Su 33 paesi analizzati in tutto il mondo, l’Italia si piazza al quartultimo posto, preceduta solo da Indonesia, Cile e la già citata Turchia.

Ma chi sono gli analfabeti funzionali?

  • persone poco istruite che svolgono professioni non qualificate solitamente oltre i 55 anni
  • giovani che vivono a casa con i genitori, senza lavorare, né studiare
  • giovani cresciuti in famiglie dove sono presenti meno di 25 libri in casa
  • persone non in grado di capire il libretto di istruzioni di un telefono cellulare o di scovare informazioni in una pagina web
  • sono capaci di leggere, scrivere e fare di conto
  • non riescono ad elaborare e utilizzare informazioni contenuti in testi semplici

Potete leggere lo studio completo su questo sito.


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

blank
Fabrizio Martinihttps://www.fabriziomartini.com/
Il Granduca | Discendente di Machiavelli, è costretto a scappare dal Granducato. Additato come un Savonarola, scappa in Boemia nel falansterio della setta degli adepti di Feuerbach. Laureatosi in dottrina della sinistra hegeliana si reca tra i mormoni a professare le sue teorie, venendo rinominato il Bakunin dello Utah. Organizza moti operai negli opifici del Midwest con obiettivo l'impianto di manifattura del tabacco della Virginia, dove vive sotto la copertura di un (com)piacente aggancio filo-capitalista. L'esperienza fallisce e torna alla sua seconda patria. È molto abile nei travestimenti: lo si vede spesso a Praga travestito da Conte Uguccione. Per italia praga one way smanetta come non ci fosse un domani, ricevendo in cambio 2 tlačenky ogni 7 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Must Read