-0.5 C
Praga
martedì, Dicembre 7, 2021
TM
HomeNotizieEventiIIC: programma di novembre 2021

IIC: programma di novembre 2021
I

Iscriviti alla nostra newsletter

Si trasmette il programma di eventi per novembre 2021 dell’Istituto italiano di cultura (IIC) di Praga.

Come evento centrale per questo novembre 2021, come da tradizione, segnaliamo il Mittelcinemafest.

2. 11. / 18:00 100 | Sciascia 1921/2021

Vernissage e proiezione del film di Elio Petri “Todo Modo”

In occasione del centenario della nascita dello scrittore Leonardo Sciascia (Racalmuto, 1921), l’Istituto Italiano di Cultura di Praga celebra l’autore siciliano attraverso una mostra fotografica con scatti inediti del maestro Giuseppe Leone. In collegamento dalla Sicilia, Leone interverrà durante l’inaugurazione con una propria testimonianza del suo rapporto di amicizia con Sciascia. Seguirà la proiezione del film “Todo modo” (Elio Petri, 1976) ispirato all’omonimo romanzo sciasciano.

Programma:

Ore 18:00 – Testimonianza di Giuseppe Leone (con traduzione simultanea in lingua ceca).

Ore 18:30 – Visione del film “Todo modo” (sottotitolato in lingua ceca).

La mostra e gli eventi correlati si terranno al 1° piano dell’IIC di Praga.

Registrazione – EVENTBRITE

6. 11. / 18:00 Sulle tracce di Maria Lai – Omaggio all’artista sarda Maria Lai

Nell’ambito del progetto ”Sardegna, l’isola delle meraviglie”, l’Istituto Italiano di Cultura rende omaggio a Maria Lai (1919-2013), figura di spicco del panorama artistico contemporaneo, attraverso la presentazione del documentario “Sulle tracce di Maria Lai” (2020), scritto e diretto da Maddalena Bregani.

La proiezione sarà introdotta da un dialogo tra Maddalena Bregani, regista, e Davide Mariani, Direttore del Museo Stazione dell’Arte di Ulassai, moderato da Alberta Lai, Direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura.

“Sulle tracce di Maria Lai” è un racconto circolare che inizia e termina a Ulassai, il villaggio nel cuore selvaggio della Sardegna dove Maria Lai è nata e dove è tornata a vivere negli ultimi anni della sua vita. Il documentario è la ricostruzione della sua straordinaria figura di donna e artista attraverso le voci di familiari, amici, collaboratori, artisti, storici dell’arte. È la scoperta di una produzione artistica ricchissima e unica: dal naturalismo degli esordi, alla svolta dagli anni Sessanta – con i Telai, le Tele cucite, le Geografie – a “Legarsi alla montagna”, l’azione collettiva realizzata con i cittadini di Ulassai nel 1981, che anticipa di un decennio l’arte relazionale. È un viaggio in Ogliastra, dove Maria Lai continua a vivere: nella memoria degli abitanti di Ulassai, nel Museo Stazione dell’Arte e nelle opere di arte pubblica disseminate nel paese.

Sala delle proiezioni dell’Istituto Italiano di Cultura

Ingresso libero e nel rispetto delle normative vigenti (mascherina, distanziamento, green pass o attestato anti-covid).

Per partecipare è necessario registrarsi tramite Eventbrite

registrazione – EVENTBRITE

8. – 21. 11. Festival – Giorno della poesia

Il festival di poesia Den poezie si tiene dal 1999 nel mese di novembre per celebrare la nascita del poeta romantico ceco Karel Hynek Mácha e ogni anno presenta in tutta la Repubblica Ceca una serie di importanti poeti, cechi e stranieri.

L’edizione 2021 renderà omaggio a Dante Alighieri, di cui quest’anno ricorre il settecentenario dalla morte. Il motto del festival sarà ”La Divina Commedia“.

Den poezie sarà inaugurato l‘8 novembre negli spazi dell’Istituto Italiano di Cultura con una simbolica passeggiata dalla Selva oscura al Paradiso durante la quale verranno recitati alcuni passi del capolavoro dantesco muovendosi intorno al chiostro per approdare infine nella Cappella barocca.

Qui si terrà il reading di apertura ufficiale del festival, in lingua ceca, al quale parteciperanno i poeti Vít Janota, Sylva Fischerová e Tomáš Míka.

Domenica 14 novembre, alle ore 18, sul canale youtube e sulla pagina Facebook del festival verranno poi proiettate tre video performance della compagnia Artemis Danza intitolate “Ombre”, dirette dai registi Alessandro Ceci, Fabio Fiandrini e Ieric Fochi e ispirate ad alcuni tra i più noti personaggi della Divina Commedia. Attraverso le figure di Caronte, Minosse, Francesca da Rimini, Ulisse e altri, la coreografa Monica Casadei investiga l’animo umano componendone un quadro carnale e poetico di grande impatto. Con musiche di Luca Vianini e Giuseppe Verdi. Voice over in lingua italiana di Agostino Rocca, voice over in lingua ceca di Jiří Mádl, Hana Vágnerová

In collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura

Maggiori informazioni su Den poezie – Festival na počest narození K. H. Máchy – letos na téma “Božská komedie”. Letos se bude konat ve dnech od 8. do 21 .11.2021)

Teatro e letteratura 9. 11. / 18:00
Quasi Grazia – Omaggio a Grazia Deledda

“Quasi Grazia”: uno spettacolo teatrale per celebrare Grazia Deledda

In occasione del 150mo anniversario della nascita di Grazia Deledda (Nuoro, 1871 – Roma, 1936), l’Istituto Italiano di Cultura rende omaggio alla grande scrittrice sarda vincitrice del premio Nobel per la letteratura nel 1926. Introduzione di Alice Flemrová.

Sarà presentato un video – sottotitolato in lingua ceca – in cui alle scene di teatro dello spettacolo “Quasi Grazia”, tratto dalla pièce omonima di Marcello Fois, per la regia di Veronica Cruciani, interpretato dalla scrittrice Michela Murgia nel ruolo della protagonista e prodotto da Sardegna Teatro, si alternano interventi inediti di Marcello Fois, che accompagna lo spettatore all’interno del processo creativo della produzione deleddiana.

Grazia Deledda è stata una scrittrice molto importante all’interno del canone letterario italiano, tanto prolifica quanto difficile da etichettare – tra i suoi romanzi più conosciuti e tradotti “Canne al vento”, “Cosima”, “Elias Portolu” e “Cenere”.

In italiano, con traduzione simultanea in lingua ceca

Sala delle proiezioni dell’Istituto Italiano di Cultura

Ingresso libero e nel rispetto delle normative vigenti (mascherina, distanziamento, green pass o attestato anti-covid).

Per partecipare è necessario registrarsi tramite Eventbrite

registrazione – EVENTBRITE

18., 19. 11. Concerto e masterclass Alfredo Bernardini

Giovedì 18 novembre l’oboista italiano Alfredo Bernardini si esibirà nella sala Suk del Rudolfinum insieme a Ondřej Šindelář, fagottista della Filarmonica ceca, e al trio d’archi Opus Elocutio, proponendo un programma di composizioni classiciste eseguite con strumenti originali dell’epoca.

Alfredo Bernardini è un riconosciuto interprete di musiche del periodo barocco e classico. Ha tenuto concerti ed è stato direttore ospite di orchestre barocche in tutto il mondo. Attualmente insegna presso il Mozarteum di Salisburgo.

Sala Suk, Rudolfinum, Praga, Alšovo nábř. 12, ore 19:30

Maggiori informazioni e biglietti sulla pagina del Rudolfinum

Il 19 novembre dalle 9 alle 18 il maestro Bernardini terrà una masterclass presso il Conservatorio di Praga, organizzata insieme all’Accademia musicale di Brno (JAMU) e destinata principalmente agli studenti delle due scuole.

In collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Praga

25. 11. – 1. 12. MittelCinemaFest 2021

XIX edizione del Festival centro-europeo del cinema italiano contemporaneo – MittelCinemaFest2021

Dopo l´edizione dello scorso anno avvenuta interamente on-line il festival centro-europeo del cinema italiano torna nelle sale cinematografiche. Dopo Budapest e Bratislava il festival farà tappa al cinema Lucerna di Praga con sette giorni di proiezioni dal 25 novembre al 1 dicembre.

I biglietti potranno essere acquistati online o alla cassa del cinema Lucerna.

Organizzano l’Ambasciata d’Italia a Praga, l’Istituto Italiano di Cultura, la Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca, Cinecittà e il cinema Lucerna di Praga, in collaborazione con numerosi partner.

Il programma dettagliato delle proiezioni sarà reso noto nelle prossime settimane.

25. 11. / 19:00 Concerto del Duo Tortorelli

Il duo Tortorelli, composto da Mauro Tortorelli al violino e Luciano Tortorelli alla chitarra, è uno degli ensemble cameristici italiani di maggior prestigio e per originalità del suono e repertorio costituisce un’eccezione tra le formazioni strumentali classiche. I due interpreti si sono esibiti in diversi paesi con grande riscontro di pubblico e critica, non ultimo un concerto alla Carnegie Hall di New York.

Nella splendida cornice della villa Lőw-Beer di Brno, il duo presenterà un programma assai variegato e interessante che spazia da compositori classici italiani, come Niccolò Paganini, Francesco Molino o Ferdinando Carulli, fino ai tanghi argentini di Astor Piazzolla.

Villa Lőw-Beer

Drobného 22, Brno

In collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Praga

Prenotazioni: tel. 544 544 205

Tutti gli eventi


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

blank
Tiziano Marascohttps://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Must Read