Intervista: Andrea Arcidiacona, ideatore di Mysterium tour

0
1449
Intervista: Andrea Arcidiacona, ideatore di Mysterium tour

Conosciamo oggi, o meglio, ritroviamo oggi, una vecchia conoscenza di Italia Praga One Way: Andrea Arcidiacona, narratore e ideatore del Mysterium Tour, incentrato sul lato oscuro delle città europee e tra queste la capitale ceca.

Che cosa ti ha condotto qui a Praga?

Il fascino della città. Sognavo da tempo poter passeggiare per le vie di Mala Strana e del castello di Praga. Da tempo ero ammaliato da questa città magica, specie di notte, camminare per le sue vie è una emblematica esperienza urbana.

Arrivai nel 2011 e iniziai a lavorare presso la compagnia informatica CSC, quando ci siamo effettivamente conosciuti grazie alla vecchia Italia Praga One Way. Al tempo iniziai a fare lo storyteller in uno dei tanti Ghost Tour di Praga (ce ne sono circa dieci in città). Più tardi nel 2013 mi sono messo in proprio e ho avviato il mio progetto artistico con il marchio registrato in EU: il “Mysterium Tours” con sede principale a Praga.

In effetti sia tu che noi abbiamo fatto le nostre esperienze. La tua attività poi deve andare bene, dato che hai una “filiale” a Budapest.

La mia attività è la cosa più elettrizzante e appassionante io abbia mai pensato e ideato. E’ davvero un progetto unico nel suo genere, con la possibilità di creare nuove direzioni, nuovi sotto-progetti e idee che pian piano si sviluppano nella mia mente, come spettacoli narrativi in taverne medievali accompagnati da musica di violino o presentazioni di storie Noir in locali notturni con la presenza di scrittori e musicisti, membri del Mysterium Tours.

Nell’estate del 2015 ho aperto il secondo capitolo del Mysterium Tours, a Budapest in un giro notturno chiamato “I Leggendari Vampiri alla Corte del Castello” offerto in italiano, inglese e ungherese. Il terzo capitolo si svolgerà a Madrid, dove sono già al lavoro in un tour interamente dedicato al lato oscuro e ai misteri dell’inquisizione Spagnola.

È così facile avviare un Ghost tour? Credevo che la proposta, soprattutto per gli italiani, fosse molto specifica.

Non credo sia facile per tutti, io devo ringraziare la mia naturale e spontanea passione per la storia antica in particolare quella che sconfina nella leggenda, nei misteri… Mi ritengo un flâneur, ovvero un gentiluomo che trasforma per se stesso una semplice passeggiata notturna in una mistica esperienza; mi piace scoprire i luoghi e quello che hanno da dire. Cerco di non farmi sfuggire mai un insolito dettaglio architettonico o la visione surreale che certi luoghi sono in grado di regalare.
Gli Italiani, purtroppo non tutti sono interessati a questi argomenti o a una serata all’insegna della storia e del mistero; tuttavia le richieste che ricevo arrivano grazie al passaparola che per quanto mi riguarda, funziona bene.


1
2
Articolo precedenteRepubblica Ceca: a ottobre nuovi voli Ostrava-Bergamo
Articolo successivoLavora con l’italiano a Praga: le offerte Grafton 16/06
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.