16.5 C
Praga
TM Ads

L’altra Praga: Il poligono di tiro di Kobylisy

Date:

Share:

- FM Ads -

Nel 1975 il poligono di tiro di Kobylisy è stato trasformato in un memoriale della Resistenza antifascista.

Nel 1890, l’area ai margini dell’allora villaggio di Kobylisy, situato a nord di Praga, era adibita a poligono di tiro militare. Inizialmente qui si esercitava la fanteria militare. Successivamente venne creata una scuderia e si iniziò a praticare anche l’equitazione.

Via Střelničná, che porta da Kobylisy a Střížkov e a Prosek, prende il nome proprio da questo luogo.

Durante l’occupazione nazista, il poligono fu utilizzato dalle SS e dalla polizia per gli addestramenti alle sparatorie. Inoltre, i tedeschi tramutarono le scuderie in prigioni per i detenuti e una parte del poligono in luogo di esecuzione.

- TM Ads -

I nazisti uccisero più di 500 patrioti cechi e combattenti della resistenza durante solo 35 giorni, esattamente dal 30 maggio al 3 luglio 1942. Tra loro vi erano dozzine di persone, compresi gli abitanti di Lidice, che vennero giustiziati in rappresaglia all’uccisione di Heydrich.

Dalla fine della guerra, nel 1945, l’area è stata convertita in un luogo di venerazione e dal 1978 è monumento culturale nazionale.

Sul sito delle ex scuderie oggi si trova un mosaico di Martin Sladký e di fronte ad esso c’è una croce e una scultura in bronzo di una donna che piange, dello scultore Miloš Zet.
Sulla parete di cemento, che corre lungo tutto il viottolo, sono appese alcune placche con i nomi di tutte le vittime. E in fondo al complesso, su un’altra parete in cemento, sono scolpiti alcuni versi del poeta Miroslav Florian:

ZASTAV SE NA CHVÍLI
KREV NAŠE VSTOUPILA DO TÉTO ZEMĚ
ALE MY ZNOVU SE VZPŘÍMILI

Traduzione: Fermati per un momento, il nostro sangue è entrato in questa terra, ma ci siamo alzati in piedi dinuovo.

Leggi anche la nostra guida definitiva ai quartieri di Praga 


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

- FM Ads -
Marci Muchomůrka
Marci Muchomůrka
La papessa | Ameba cittadina del mondo. Proviene dalla città eterna ma sogna di stabilirsi in Kyrgyzstan per aprire un import-export di olivello spinoso. Prima di trapiantarsi a Praga ha fatto l'interrail dei luoghi più piovosi d'Europa, che comincia in Irlanda, passa dai Carpazi e finisce a Udine. Nel frattempo, per Italia Praga One Way scrive di temi e luoghi che non interessano a nessuno, ricevendone come guiderdone 1L di succo di zenzero e curcuma ogni mese.
FM Ads

━ more like this

Divertirsi a Praga: una notte nei casino più esclusivi

Praga, splendida capitale della Repubblica Ceca, non è solo rinomata per l'architettura mozzafiato del suo centro e per la sua ricca storia, ma anche...

CS ambasciata: Big Science Business Forum 2024

Si trasmette il comunicato stampa dell'Ambasciata d'Italia a Praga relativo all'evento di presentazione del Big Science Business Forum 2024, in programma oggi nei saloni...

CS IIC: Giornata del Design italiano nel mondo 2024

Si trasmette il comunicato stampa dell’Istituto italiano di cultrura (IIC) di Praga relativo alla Giornata del Design italiano nel mondo 2024 All’IIC di Praga una...

CS IIC: “Sardegna, un’emozione da vivere tutto l’anno”

Si trasmette il comunicato stampa dell’Istituto italiano di cultrura (IIC) a Praga relativo a un ciclo di iniziative con i tour operator dell’Europa centrale...

CS IIC: “lo spazio incontra la cultura”, workshop su come scoprire e preservare il patrimonio culturale dallo spazio

Si trasmette il comunicato stampa dell'Ambasciata d'Italia a Praga relativo al workshop "Lo spazio incontra la cultura", svoltosi all'Istituto italiano di Cultura di Praga...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.