Home Notizie Praga: i paneláky continuano a colorarsi

Praga: i paneláky continuano a colorarsi

Da diversi anni in effetti molti sídliště stanno vivendo un periodo di "rivitalizzazione". Molti paneláky sono stati rimessi a nuovo, ma soprattutto colorati.

Ci vive un praghese su due. Li chiamano anche “králíkárny” (conigliere). Dicono che sono brutti e grigi, anche se non è esattamente così e anche se il trend di “debrežnevizzazione” è destinato a continuare. Parliamo ovviamente dei paneláky, i tipici casermoni socialisti in pannelli prefabbricati che trovate in tutta la Repubblica Ceca, per lo più in quartieri definiti sídliště.

Si è detto “debrežnevizzazione”, ma andiamo con ordine. Molti sídliště, soprattutto i primi, erano stati costruiti con ampie aree verdi e – soprattutto – i paneláky avrebbero dovuto esistere solo per 50 anni ed essere successivamente sostituiti da altri tipi di abitazioni.

I 50 anni sono passati, il regime che ha edificato non c’è più e quello che ne ha preso il posto ha lasciato gli edifici come li ha trovati. O quasi. Da diversi anni in effetti molti sídliště stanno vivendo un periodo di “rivitalizzazione”. Molti paneláky sono stati rimessi a nuovo, ma soprattutto colorati. Esempi? Basta fare un giro a Petřiny, Chodov-Opatov e Nové Butovice.

Il prossimo quartiere che subirà un processo simile sarà Černy Most. Alla base dell’iniziativa, un piano dell’Istituto per lo sviluppo urbanistico di Praga (Institut plánování a rozvoje hlavního města – IPR) che il comune della capitale ceca dovrebbe approvare entro l’estate. Il piano di IPR include 42 misure diverse per migliorare la zona, soprattutto, le aree verdi non dovrebbero più fungere solo da “giardino del sídliště” ma da vero e proprio luogo di incontri e attività comuni.

In totale, la rivitalizzazione dovrebbe costare 300 milioni di corone, la maggior parte dei soldi, 180 milioni di corone, sarà destinata alla ricostruzione del manto stradale, in particolare alla costruzione di nuovi parcheggi. Secondo le stime preliminari, i lavori dovrebbero essere terminati entro il 2020.

La rivitalizzazione di Černý Most, secondo IPR, dovrebbe essere un banco di prova per effettuare valutazioni in vista delle possibili rivitalizzazioni di quartieri più estesi. Su tutti ovviamente Jižný Město.

Fonte impulz.cz – KatMar


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Tiziano Marascohttp://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular

Altra Praga: Nuselský most, il ponte di Nusle

Dagli anni '70 collega Pankrác e IP Pavlova. Il ponte di Nusle (Nuselský most o Nuselák) è fondamentale per il trasporto a Praga, ma...

Integrazione: secondo il 72% dei cechi gli stranieri devono adattarsi di più

Secondo recenti studi sulla popolazione ceca, la maggioranza vorrebbe che gli stranieri si impegnassero maggiormente a livello di integrazione. Solo il 3% pensa che...

Commissione europea: Pil ceco calerà ulteriormente nel 2020

La Commissione europea ha rivisto le proprie stime riguardo la decrescita economica della Repubblica Ceca quest'anno. Se nelle proiezioni di maggio Bruxelles stimava un...

Trasporto pubblico: Praga rimuove il WiFi da tram e metro

La compagnia di trasporti di Praga (Dopravní podnik Prahy - DPP) ha deciso di non investire sul Wifi per concentrarsi maggiormente sulla tecnologia LTE. A...
Close