Via Bořivojova – il tour dei bar di Žižkov che non finirete mai

0
1402

È una via con una conformazione strana, Bořivojova (pronuncia: Bořivòjova), quasi un chilometro di lunghezza e uno sviluppo ad angolo retto. Due bracci uniti da una piccola curva.

Io non t’ho visto… ti ho vissuto

O. Březina, Alba a occidente (Svítání na západě)

Aggiornamento post legge antifumo

E ti ho vissuto in senso letterale, o meglio, in via Bořivojova, sita a Žižkov vičino alla fermata di Lipanská (tram n. 5, 9, 26), ci ho abitato un paio d’anni.

I due bracci di Bořivojova... che ci crediate o no, a ogni punto rosso corrisponde un bar
I due bracci di Bořivojova… che ci crediate o no, a ogni punto rosso corrisponde un bar.

Salendo da Lipanská sbucherete proprio in questa curva, innanzi all’hotel Teatrino – gettonatissimo presso le scolaresche. Orbene, alla sinistra vedrete una via normale, il braccio lungo. Alla destra vi attende uno sproposito improbabile di bar (il braccio della morte).

Se Žižkov infatti è il quartiere dei bar a Praga, Bořivojova è la via dei bar a Žižkov.

Potete prendere una sola birra in ciascun locale e vi ci vorranno comunque almeno tre sere per finire la strada. Anche per questo, proviamo a darvi un quadro di quello che troverete sulla (vostra via), girando a destra e superando l’hotel Teatrino.

Nota: tra parentesi trovate i numeri civici dei bar

1
Questo e’ tutto quello che potete trovare dentro il Pivo a Parek.

Pivo a párek (58)

All’angolo della piazza della chiesetta, aperto di recente – tanto che su Street view c’è ancora il vecchio locale (U Kostela).

Il Pivo a párek si caratterizza per una particolarità agroalimentare molto specifica: potete bere sei tipi di pivo (birra) e mangiare altrettanti tipi di párek (salsicce, wurstel, luganeghe, ecc.). E null’altro, qui si servono solo birra e salsiccie. L’ideale per cominciare il tour.


1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
SHARE
Previous articlePraga: i paneláky continuano a colorarsi
Next articleLavoro Repubblica Ceca: offerte Grafton 26 luglio-2 agosto 2017
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here