I tram ricominceranno a viaggiari sul ponte di Libeň (fermate Balabenka-Palmovka) a partire da domani alle ore 4:30. I consiglieri comunali hanno deciso che sarà riaperto anche il traffico di automobili.

Il ponte è stato chiuso per le automobili e il trasporto pubblico per un mese a causa delle sue cattive condizioni. La Società di amministrazione delle comunicazioni tecniche (TSK) ha ora sistemato la parte più danneggiata del ponte.

Dopo il completamento del lavoro alle parti più deteriorate del ponte e il ritorno dei tram, un gruppo di esperti della TSK deciderà quali lavori saranno ancora necessari e valuterà anche lo stato degli altri ponti di Praga.

La ČTK ci fa sapere che i politici di Praga non sono ancora d’accordo su come gestire il ponte. Il ministero della Cultura ha deciso nei giorni scorsi che il Ponte di Libeň non diventerà un monumento, quindi la discussione ora è se ripararlo completamente o costruirne uno nuovo.

Secondo gli esperti, entrambe le soluzioni hanno un costo simile, ovvero 550-600 milioni di CZK. In passato, Praga aveva un piano per demolire il ponte e pianificato di costruirne uno nuovo sugli attuali pilastri. Questa possibilità è stata respinta dagli esperti a causa delle cattive condizioni dei pilastri.

Foto: Petr Vilgus, Wikimedia Commons


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.