Quarantena Praga Repubblica Ceca

Trovandoci in quarantena “leggera”, abbiamo creato questo articolo per fornire un aggiornamento quotidiano sui cambiamenti di situazione.

8 APRILE

GOVERNO

  • Bloccati fino a giugno i processi di pignoramento su beni immobili
  • Bloccati fino a fine anno gli sfratti a inquilini morosi

VARIE ED EVENTUALI

  • Škoda prolunga il blocco dell’attività al 27 aprile
  • Settore turismo tra marzo e aprile dovrebbe registrare perdite per 50 miliardi.

CONTAGI

5.312 (+295), guariti 243 (+71), critici 96 (+10), decessi 99 (+11)


7 APRILE

GOVERNO

  • Stato di emergenza prolungato fino al 30 aprile
  • Camera approva sovvenzione di 25.000 corone per OSVČ. Non sarà necessario presentare certificazione di calo degli introiti nel 2020. La misura deve ora essere approvata dal senato.
  • Deputati approvano congelamento da 3 a 6 mesi per il pagamento di prestiti. La misura riguarda sia persone che aziende. La misura deve ora essere approvata dal senato.
  • Dovrebbero essere congelati anche i pignoramenti (exekuce)

VARIE ED EVENTUALI

  • Disoccupazione rimasta stabile nel mese di marzo al 3%. Previsto però netto peggioramento per aprile.
  • Repubblica Ceca al 13mo posto nell’UE per test effettuati in rapporto al numero di abitanti. Rimane al 16mo posto per rapporto tra numero di test e persone risultate positive.

CONTAGI

5.017 (+195), guariti 172 (+51), critici 86 (+2), decessi 88 (+10)


6 APRILE

ALLEGGERIMENTO QUARANTENA

  • Da domani è possibile andare in bici o fare jogging nei boschi senza mascherina. È necessario comunque mantenere distanza di due metri.
  • Domani possibile riapertura per spazi sportivi dedicati a sport individuali (campi da tennis e da golf)
  • Da giovedì dovrebbero riaprire negozi di ferramenta, bricolage, elettronica, biciclette e negozi che offrono servizi di riparazione.
  • Possibile (soggetto a voto Parlamento) reintroduzione di viaggi all’estero per “motivi improrogabili”

DICHIARAZIONI VICEMINISTRO PRYMULA (via Andreas Pieralli)

  • Le cose stanno andando relativamente bene
  • I numeri forniti dai cinesi, e sulla cui base erano state impostate le misure, non erano attendibili. I contagi reali potrebbero essere molti più alti, e siccome non è possibile tenere il paese bloccato per 3-4 mesi, gradualmente inizieranno le aperture.
  • Intorno a Pasqua potrebbero riaprire i ristoranti con opportune misure di distanziamento, lo stesso dicasi per i negozi.
  • Le mascherine saranno le ultime a sparire, quindi pare che le dovremo portare per un bel po’.
  • Il progetto è quello di isolare meglio le persone a rischio e iniziare a “liberare” i soggetti giovani e sani non a rischio.
  • Le scuole dovrebbero riaprire intorno alla metà di maggio.
  • Pare che l’immunità acquisita può durare soltanto un paio di anni, ciò significa che in futuro il problema potrebbe riproporsi, per questo si punta a una diffusione regolata dell’infezione per creare un’immunità di massa in modo controllato (cioè non come nel Regno Unito).
  • Le frontiere potrebbero essere aperte a breve con le dovute limitazioni nei casi dei paesi considerati a rischio e in base all’evoluzione del virus nei paesi vicini (ovvero con quarantene obbligatorie per chi arriva da paesi a rischio). I viaggi dovranno comunque essere ancora motivati.

CONTAGI

4.822 (+235), guariti 121 (+25), critici 84, decessi 78 (+11)


QUI GLI AGGIORNAMENTI DELLA SETTIMANA
30 MARZO – 5 APRILE

LINK UTILI CORONAVIRUS

COMUNICAZIONI UFFICIALI

MINISTERO SALUTE CECO – https://www.mzcr.cz/obsah/2020_4107_1.html
AMBASCIATA D’ITALIA IN REPUBBLICA CECA

MAPPE E SITUAZIONE DEL CONTAGIO


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.