febiofest-torna-il-festival-internazionale-del-cinema-a-praga
Febiofest, torna il festival internazionale del cinema a Praga

Ritorna questa settimana Febiofest, il festival internazionale del cinema più importante di Praga.

Febiofest – edizione 2016

L’edizione 2016 si svolgerà dal 17 al 25 marzo 2016 al Cinestar Anděl e al CineStar Praha – Černý Most.

febiofest-festival-internazionale-cinema-praga

Una particolare attenzione sarà attribuita al cinema italiano con una retrospettiva dedicata a Marco Bellocchio, di cui saranno proiettati I pugni in tasca, Sangue del mio sangue e Buongiorno notte. Nel corso della serata inaugurale di Febiofest, il celebre regista, sceneggiatore e attore italiano sarà insignito dal Presidente del Festival, Fero Fenič, del premio Kristian “per il suo contributo alla cinematografia mondiale”.

Oltre ai film di Bellocchio saranno presentate tre pellicole italiane in prima visione per la Repubblica Ceca: A Bigger Splash di Luca Guadagnino, Mediterranea di Jonas Carpignano e L’attesa di Piero Messina.

Sarà dedicata all’Italia anche  la serata del 20 marzo della sezione  Culinary Cinema. Il Febiofest è organizzato con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura di Praga.

Qui il sito del festival – In inglese

Ecco i principali eventi di scena a Praga e in Repubblica Ceca.


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Articolo precedenteEsistono i coffee shop a Praga? La legge ceca sulla droga
Articolo successivoIstituto Italiano di cultura presenta concerto Amadè Trio
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.