1 C
Praga
domenica, Dicembre 5, 2021
TM
HomeNotizieAttualitàVaccinarsi in birrificio? Certo che sì (e se non ci pensavano qua...)

Vaccinarsi in birrificio? Certo che sì (e se non ci pensavano qua…)
V

Iscriviti alla nostra newsletter

L’ospedale universitario di Plzeň ha aperto un nuovo centro per la vaccinazione contro il covid in collaborazione con Plzeňský Prazdroj (o Pilsner Urquell per i meno studiati) – in parole povere, per chi passa da Plzeň è possibile vaccinarsi in birrificio.

Avete capito benissimo. Vicino al museo della birra a Plzeň (u Prazdroje 7) si fanno punture. Per di più senza prenotazione (vaccino walk-in) e in questi orari: giovedì e venerdì dalle 14:00 alle 18:00; sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00. Può vaccinarsi in birrificio, però, solo chi ha compiuto i 18 anni di età.

Al momento della puntura è ovviamente necessario presentare la carta d’identità e la tessera sanitaria, per il rilascio del green pass bisogna comunicare il proprio indirizzo e-mail e numero di cellulare all’arrivo al centro.

Al birrificio vi somministrano il Pfizer/Biontech, quindi è probabile che la seconda dose vi venga assegnata d’ufficio.

Fonte – Deník, regione Plzeň

Tutte le notizie


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

blank
Tiziano Marascohttps://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Must Read