Come ottenere il permesso di soggiorno a Praga ed in Repubblica Ceca

1
6378

Siamo tornati online dopo un po’ di tempo, ma italia praga one way è sempre stata attiva nel corso degli anni grazie allo spazio offerto da Italiansinfuga che ci ha permesso di aiutare i tanti italiani che sognano di vivere a Praga e in Repubblica Ceca o che gia’ si sono trasferiti qua.

Ripubblichiamo nel nuovo blog appena aperto, una delle tante guide che abbiamo scritto su Italiansinfuga di Aldo Mencaraglia.

La guida e’molto utile per tutti coloro che vogliono ottenere il permesso di soggiorno in Repubblica Ceca.


Il permesso di soggiorno in Repubblica Ceca rappresenta l’acquisizione di un diritto, piuttosto che un obbligo. 

La Repubblica Ceca fa parte dell’Unione Europea, nonostante non abbia adottato l’Euro come moneta comune, ma abbia deciso di mantenere la corona ceca. Nulla fa pensare ad un cambio di passo per l’adozione della moneta unica, anche a seguito della possibile legge sugli immigrati che è allo studio del Governo ceco. La legge andrebbe infatti in contrasto con le basilari norme UE di libera circolazione delle persone, quindi appare improbabile una sua approvazione,  però tutto questo fa capire che la Repubblica Ceca tiene particolarmente ad una sua indipendenza rispetto all’Unione Europea.

Il permesso di soggiorno è comunque un documento da ottenere in caso di trasferimento prolungato o definitivo in Repubblica Ceca. Infatti non si tratta di un obbligo, ma piuttosto di un diritto da far valere per i cittadini UE: esso è infatti propedeutico all’ottenimento di altri documenti come la tessera sanitaria o la patente di guida.

Il permesso di soggiorno in Repubblica Ceca,  si distingue in tre tipi:

  • a tempo determinato
  • a tempo indeterminato
  • a titolo definitivo

Per quanto riguarda i cittadini dell’Unione Europea il permesso di soggiorno da considerare è quello a tempo indeterminato, che in Repubblica Ceca è chiamato přechodný pobýt. Questo tipo di documento è stato infatti creato ad hoc per i cittadini dell’Unione Europea.

9d3025003ea7bd464360bd04e1b4_w720_h468_g53d2a13a868d11e385ea002590604f2e

A parte ciò, per noi cittadini europei è molto semplice ottenere il permesso: sono necessarie infatti documentazioni ed uno scopo di emigrazione (che in ceco si chiama účel k přeštěhování).

Lo scopo della vostra emigrazione in Repubblica Ceca viene segnalato al momento della vostra registrazione all’ufficio della polizia degli stranieri, cioè la Cizinecká policie. Come al solito il modo migliore per non avere altri problemi è dire che si vuole vivere in Repubblica Ceca per scopi lavorativi: si tratta infanti di una dichiarazione meno vincolante di altre. Inoltre ne caso in cui cambiate lavoro sarà sufficiente spedire una fotocopia del vostro contratto agli uffici della polizia per gli stranieri.

Piccola parentesi sulla cizinecká policie: rispetto ad alcuni anni fa parecchie cose sono cambiate, per cui, anche se vi trovate a Praga, consigliamo di chiamare direttamente il 974 820 734 – valido per tutta la Repubblica. Li potete chiedere come, quando e soprattutto DOVE andare, e magari pure la documentazione da portare.

Anche a Praga ormai la polizia riceve solo su appuntamento per evitare code. È probabile che vi mandino alla nuova sede di Bohdalec (Praga 10). Arrivati alla fermata, dovete tornare all’incrocio, girare a destra, superare la pompa di benzina e dopo un centinaio di metri lo troverete sulla destra.

Orientamento, Bohdalec è oltre lo stadio in questa foto, lo stadio è quello dello Slavia
Orientamento, Bohdalec è oltre lo stadio in questa foto, lo stadio è quello dello Slavia. Insomma, se lavorate a tre Chodov e Pankrác non vi va molto male

Detto questo, i documenti necessari per un permesso di soggiorno in Repubblica Ceca a tempo indeterminato sono:

  • Carta di identità o passaporto;
  • Contratto di lavoro;
  • Contratto di affitto;
  • Assicurazione sanitaria (vi arriva automaticamente assieme al contratto di lavoro)
  • due fototessere.

Un punto da considerare è quello relativo al contratto di affitto della vostra casa: solitamente è quello che crea più problematiche per l’ottenimento del permesso di soggiorno. Il modo migliore per evitarle è quella di presentare subito agli uffici preposti della polizia l’attestato di fiducia del vostro padrone di casa. E’ possibile scaricare il modello dell’attestato dall’apposita pagina del sito governativo ceco (lo trovate proprio in fondo!).

Sarà necessario compilare il documento, apporre la nostra firma e quella del proprietario di casa, che dovrà poi essere autenticata in posta. Naturalmente questa procedura va ripetuta ad ogni trasloco e rinnovo del contratto.

Per quanto riguarda tutte le altre carte, non sarà necessario sudare per trovarle. Infatti saranno disponibili in ceco, russo e inglese negli uffici di polizia: in circa mezzora riuscirete ad espletare tutte le pratiche. Vi sarà un foglio verde scritto in ceco e senza foto: ecco il vostro permesso di soggiorno. Non perdetelo, perché è importante, ma anche perché sarete uno dei pochi cittadini UE che vivono a Praga che lo richiedono. Strano, ma vero. Non molti lo hanno, anche se è decisamente utile.

Per ulteriori informazioni potete vistare il sito del Ministero degli Interni della Repubblica Ceca.


Se vuoi ricevere aggiornamenti da Italia Praga one way e farci domande ricordati di cliccare Mi Piace sulla nostra pagina Facebook.

LASCIA UN COMMENTO