15.7 C
Praga
lunedì, Settembre 26, 2022
F
HomeVivereFine stato di emergenza: cosa cambia il 25 maggio

Fine stato di emergenza: cosa cambia il 25 maggio
F

Iscriviti alla nostra newsletter

Il 25 maggio una seconda grossa fetta delle restrizioni approvate nella Repubblica Ceca per far fronte alla pandemia di Coronavirus viene soppressa. Ne rimangono valide ancora poche.

Questo perché il governo ha deciso che alcune delle misure annunciate dall’unità di crisi (krizový štáb) rimangono responsabilità del ministero della Salute.

Ecco la situazione dopo il 25 maggio:

Mascherine

  • Si può uscire senza mascherina, che tuttavia rimane obbligatoria sui mezzi pubblici e nei taxi, ma anche all’interno di edifici come negozi, teatri, cinema, stazioni di servizio e altro ancora. La mascherina va tenuta anche nei casi in cui due persone sono più vicine di due metri, ad eccezione dei membri di una famiglia.

Eventi e sport

  • Sono ammessi eventi di gruppo all’interno e all’esterno per un massimo di 300 persone. Se l’epidemia rimane sotto controllo, la capacità aumenterà a 500 persone dall’8 giugno e a 1.000 dal 22 giugno.
  • Riparte la Fortuna Liga (è partita già sabato col recupero di Teplice-Liberec).
  • Sono inoltre possibili gli allenamenti di atleti professionisti e dilettanti su campi sportivi all’aperto e al coperto con la partecipazione di un massimo di 300 persone.
  • Anche le piscine stanno aprendo, ma qui si applicano anche misure di sicurezza, dato che è possibile pagare solo con carta, è necessario mantenere una distanza di sicurezza dagli altri visitatori. La mascherina può essere tolta solo durante il bagno.

Scuole

  • Riaprono parzialmente le scuole primarie. La partecipazione è volontaria. I bambini dovrebbero essere divisi in gruppi fino a 15 nelle scuole e nelle aule non dovranno indossare mascherine se mantengono una distanza di almeno 1,5 metri. Le mascherine sono obbligatori in corridoi, servizi igienici o spogliatoi.

Altro

  • Tutte le filiali della Posta ceca tornano al normale orario operativo applicato prima dell’introduzione di misure contro la diffusione del coronavirus.
  • Ristoranti e consimili riaprono i loro spazi interni. I proprietari devono garantire, ad esempio, la disinfezione delle mani o una distanza sufficiente (1,5 m) tra i tavoli. Gli avventori devono indossare il velo se non sono seduti al loro tavolo.
  • Dal 25 maggio saranno consentite anche visite agli ospedali e alle case di cura. Possono venire al massimo due adulti, mascherinati, che saranno comunque soggetti a controllo della temperatura.
  • Riaprono castelli, riaprono zoo e giardini botanici (anche strutture al chiuso). Riaprono hotel e campeggi.
  • Condizioni igieniche speciali si applicano anche a studi di tatuaggi, centri benessere e saune possono essere aperti anche da lunedì.

Altro nella sezione Vivere


LINK UTILI CORONAVIRUS

COMUNICAZIONI UFFICIALI

MINISTERO SALUTE CECO – https://www.mzcr.cz/obsah/2020_4107_1.html
AMBASCIATA D’ITALIA IN REPUBBLICA CECA

MAPPE E SITUAZIONE DEL CONTAGIO



Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

 

Tiziano Marasco
Tiziano Marascohttps://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Must Read