Home Vivere Vita praghese Altra Praga: iniziati i lavori del ponte pedonale tra Karlín e Holešovice

Altra Praga: iniziati i lavori del ponte pedonale tra Karlín e Holešovice

L'isola di Štvanice By Yair Haklai - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=103810347

I lavori costruzione del ponte per pedoni e ciclisti tra Holešovice e Karlín sono iniziati l’11 gennaio 2022.

Il ponte pedonale si sviluppa in due parti. La prima, lunga 38 metri, collega Karlín e l’isola di Štvanice. La parte tra Štvanice e Holešovice, invece, sarà di 147 metri. Secondo Čtk i lavori dureranno 14 mesi, per un costo di 298 milioni di corone. Sulla riva di Holešovice il ponte partirà da Bubenské nábřeží di fronte all’ingresso della Pražská tržnice. A Karlín il ponte terminerà in Rohanské nábřeží.

Secondo l’assessore Adam Scheinherr, il ponte dovrebbe inserirsi in un più ampio corridoio pedonale/ciclabile che unirà Holešovice, Karlín e Žižkov (via tunnel)

La città prevede di investire altri 200-500 milioni di corone per fare altri lavori sull’isola di Štvanice. Qui verrà creato un nuovo parco e sarà riportato alla luce un ramo interrato della Vltava, ricreando il Rohanský Ostrov (a me da Tolkeniano, chiamarla isola di Rohan fa un po’ schifo). 

A Holešovice, inoltre, il lungofiume sarà modificato e ricostruito, ci sarà un ampio marciapiede e fermate del tram senza barriere.

Tutti gli articoli sulla Vita Praghese


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Articolo precedenteIl Dinosauria museum di Praga: dagli scheletri del mesozoico alla realtà virtuale
Articolo successivoMuro di Berlino a Praga: lo sapevate?
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version