Home Escursioni e camminate Castelli della Repubblica Ceca: molti rimangono aperti in inverno

Castelli della Repubblica Ceca: molti rimangono aperti in inverno

Il castello di Karlštejn in inverno --- Radomír Šalda, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons

Il numero di castelli della Repubblica Ceca aperti tutto l’anno, nel 2021, è cresciuto. Ecco dove potete fare una gita invernale.

D’inverno generalmente è possibile visitare i castelli della Repubblica Ceca, così come altri monumenti nazionali, solamente nel periodo natalizio.

Quest’anno però molti luoghi sono rimasti chiusi anche a dicembre. Il Národní Památkový Ústav (Istituto del Patrimonio Nazionale NPÚ) ha spiegato che, oltre ai motivi legati alla pandemia, alcune chiusure sono state anche forzate da problemi tecnici.

Ma recentemente l’Istituto ha deciso di riaprire i castelli in questione e di espandere la lista di fortezze aperte tutto l’anno.

Si apre così la possibilità di godere di escursioni invernali nei giardini delle dimore aristocratiche più visitate nel paese.

Tra queste abbiamo il Castello di Křivoklát, il barocco Zámek di Valeč e Vila Stiassni a Brno.

Tra le località meno conosciute (almeno a noi stranieri) che si aggiungono all’elenco di quelle aperte tutto l’anno abbiamo anche il Castello di Vimperk , Třeboň, Sychrov, Zákupy, e il castello Slatiňany.

Quest’ultimo è stato ristrutturato proprio nell’ultimo anno e adesso offre un nuovo tour delle cucine e delle residenze estive dei principi Ausperg.

Si potranno visitare anche alcune delle attrazioni più popolari della repubblica ceca, come i giardini di Kroměříž e il castello di Hluboká.

Giorni e orari d’apertura

Il castello di Karlštejn vicino a Praga si potrà visitare d’inverno, seppur con delle differenze rispetto al resto dell’anno. I tour saranno solo dal venerdì alla domenica e solo dalle ore 10:00 alle 15:00.

Gli orari disponibili verranno ampliati dopo la fine di febbraio.

Inoltre il tour della cappella che copre le sezioni di maggior valore storico non riprenderà fino alla fine di aprile e il ponte di osservazione della torre aprirà il primo maggio. Il tour di base include la Sala dei Cavalieri, la sala dei banchetti, la camera da letto, il tesoro, il tribunale e la prigione. Su questo percorso è esposta anche una copia della corona ceca di San Venceslao.

Castello di Hluboká

Sona83, CC BY-SA 3.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0>, via Wikimedia Commons

Il castello di Hluboká invece è aperto dal martedì alla domenica dalle 9:00 alle 16:00 e manterrà questi orari fino al 31 marzo. Il percorso ha un tema strettamente legato alla caccia, con tanto di trofei e fotografie. Le persone possono anche vedere le ex abitazioni private di quattro generazioni di residenti. Diversi tour più estesi dell’edificio inizieranno il 1 giugno.

A Český Krumlov sono disponibili due tour dal martedì alla domenica dalle 9:00 alle 16:00. Uno è incentrato sugli appartamenti rinascimentali e barocchi, mentre l’altro comprende il museo e la torre del castello. Il sabato e la domenica sono aperte anche le scuderie. Altri due tour saranno disponibili all’inizio di maggio e giugno.

Il giardino fiorito di Kroměříž (patrimonio UNESCO) è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 15:00 per visite individuali, ma le visite guidate non sono disponibili fino a giugno.

Il castello di Křivoklát offrirà solo uno dei sei tour possibili. Il tour di base del palazzo si svolge il sabato e la domenica da mezzogiorno alle 14:00. Altri tour dovrebbero essere aperti da aprile. Il tour di base include le prigioni, la cappella, la sala dei Cavalieri, la biblioteca, la pinacoteca e il cortile.

Prima di organizzare le visite, bisogna anche tenere conto delle varie regole e restrizioni Covid che cambiano frequentemente.

Le visite guidate con più di 20 persone devono fornire la prova di vaccinazione o di guarigione dal covid dei membri del gruppo e vi è obbligo di mascherina all’interno delle strutture.

I minori di 18 anni che non sono vaccinati e coloro che non possono esserlo, devono esibire un test PCR effettuato nelle ultime 72 ore. I dettagli completi possono essere trovati sul sito ufficiale del NPÚ.

Leggi anche Castelli della Repubblica Ceca: eccone 13 da visitare assolutamente


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

FONTEexpats.cz
Articolo precedenteKbely: il Museo dell’Aviazione
Articolo successivoHotel International: il realismo socialista a Praga
La Ba(o)rbona - Originaria dei monti sicani, alterna la vita nell'isola natìa con lunghi soggiorni nella Mitteleuropa. La sua natura filo-gitana e la scarsità di risorse la portano a non avere fissa dimora e a familiarizzare con tutti i divani, materassini gonfiabili e brandine del vecchio continente. In realtà è una spia segreta, ma neanche lei si ricorda per quale governo. In ogni caso, se le offrite una pacca sulla spalla e un carboidrato a vostra scelta riuscirete a portarla dalla vostra parte. Quando le chiedono cosa l'abbia portata in Boemia risponde sempre "Flixbus" e non capisce perché questa risposta non sia soddisfacente. Per Italia Praga One Way fa quello che gli altri non hanno mai avuto il coraggio di fare: accollarsi il lavoro arretrato e defenestrare dalla Žižkov Tower tutti coloro osano definirla un brutto edificio.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version