Home Notizie Comunicato IIC: “Čau Bambini”, con la TV ceca si impara l’italiano giocando

Comunicato IIC: “Čau Bambini”, con la TV ceca si impara l’italiano giocando

Si è da poco concluso negli studi di Česká Televize il primo ciclo di riprese di "Čau Bambini – Ciao bambini", programma televisivo educativo in lingua italiana rivolto ovviamente ai bambini.

Si è da poco concluso negli studi di Česká Televize il primo ciclo di riprese di “Čau Bambini – Ciao bambini”, programma televisivo educativo in lingua italiana rivolto ovviamente ai bambini.

La serie, che sarà trasmessa tutti i martedì a partire da oggi alle ore 17.25, consta di 26 puntate di 5 minuti ciascuna, ambientate in varie località della penisola, e ha come
protagonisti un pizzaiolo, impersonato da Emanuele Ridi, chef italiano e personaggio
televisivo molto noto in Repubblica Ceca, e un gruppo di bambini di età compresa tra
i cinque e i dieci anni nei panni dei clienti della pizzeria.

Lo scopo dell’iniziativa è di favorire, in maniera allegra e coinvolgente ma sulla base
di un preciso percorso formativo, un apprendimento progressivo dei fondamenti
della lingua italiana, avvicinando le giovani generazioni al gusto, alle tradizioni e alle
bellezze del nostro Paese.

Non a caso l’Italia, secondo i dati recentemente diffusi dall’Ufficio statistico della Repubblica Ceca, rappresenta la terza meta turistica preferita dai cechi e la seconda come numero di pernottamenti.

L’Istituto Italiano di Cultura ha partecipato attivamente alla realizzazione della trasmissione, fornendo materiale didattico, proposte educative, supporto mediatico e garantendo la collaborazione di due docenti dei propri corsi di lingua.

Tiziano Marascohttp://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular

Altra Praga: Nuselský most, il ponte di Nusle

Dagli anni '70 collega Pankrác e IP Pavlova. Il ponte di Nusle (Nuselský most o Nuselák) è fondamentale per il trasporto a Praga, ma...

Integrazione: secondo il 72% dei cechi gli stranieri devono adattarsi di più

Secondo recenti studi sulla popolazione ceca, la maggioranza vorrebbe che gli stranieri si impegnassero maggiormente a livello di integrazione. Solo il 3% pensa che...

Commissione europea: Pil ceco calerà ulteriormente nel 2020

La Commissione europea ha rivisto le proprie stime riguardo la decrescita economica della Repubblica Ceca quest'anno. Se nelle proiezioni di maggio Bruxelles stimava un...

Trasporto pubblico: Praga rimuove il WiFi da tram e metro

La compagnia di trasporti di Praga (Dopravní podnik Prahy - DPP) ha deciso di non investire sul Wifi per concentrarsi maggiormente sulla tecnologia LTE. A...
Close