Home Notizie Eventi Comunicato IIC: iniziativa "Un viaggio in Italia"

Comunicato IIC: iniziativa “Un viaggio in Italia”

Riportiamo il comunicato stampa dell’Istituto italiano di cultura (IIC) sull’iniziativa “Viaggio in Italia”.

Dal 26 giugno al 30 luglio il chiostro dell’Istituto Italiano di Cultura di Praga ospiterà la mostra “Viaggio in Italia”, concepita da Carlo Romeo, Alessio Liguori, Marco Pescetelli e Stefano Baldi come un percorso attraverso tutte le regioni italiane per mezzo di pannelli fotografici.

IIC
Fonte: istituto

Ciascun pannello presenta uno scatto a carattere paesaggistico, l’icona e un pensiero di un personaggio rappresentativo della regione, un’opera d’arte, un prodotto enogastronomico e uno artigianale/industriale tipici del territorio, con l’obiettivo di dare una variegata panoramica dell’offerta turistica e culturale dell’Italia.

Nel corso della cerimonia di apertura, tenutasi ieri alla presenza di un qualificato pubblico ceco e italiano di giornalisti, tour operator, rappresentanti delle istituzioni e del mondo accademico e imprenditoriale, l’Ambasciatore Francesco Saverio Nisio e la Direttrice dell’IIC Alberta Lai hanno sottolineato come l’esposizione costituisca un tributo all’Italia e alle sue regioni attraverso un comune paradigma fatto di paesaggi, letteratura, arte, cucina e artigianato declinato secondo differenti modalità territoriali.

“Viaggio in Italia” segna la ripresa, negli spazi aperti del chiostro dell’Istituto Italiano di Cultura, degli appuntamenti pubblici organizzati da Ambasciata e Istituto. La mostra è organizzata nell’ambito del progetto #VivereALL’Italiana, il piano di promozione integrata promosso dal ministero degli Esteri per sostenere nel mondo le eccellenze del “Sistema paese” ed è dedicata alla “voglia di Italia” che nei mesi di emergenza legata alla pandemia è spesso stata oggetto dei sogni del grande pubblico ceco.

Tutti i comunicati dalle istituzioni


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Tiziano Marascohttp://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular

Vannucci: consapevoli e attenti alle regole per evitare un nuovo lockdown

Dato che i numeri in relazione al Coronavirus sono quelli che sono, abbiamo intervistato di nuovo Luca Vannucci (qui interviste precedenti), direttore del Laboratorio di Immunoterapia...

Tram T3: i mezzi “immortali” di Praga rimarranno attivi per altri vent’anni

La DPP ha recentemente confermato che i leggendari tram T3, in circolo dal secolo scorso, continueranno a essere utilizzati nei prossimi decenni. Se avete trascorso...

Seconda ondata: tutte le novità [aggiornamento costante]

Perché se fai 2.000 contagi in un solo giorno mentre in primavera non si è mai arrivati nemmeno a 400, sarà il caso di...

Apple Store: no, non è vero che arriverà a Praga

Un tweet di Babiš ha fatto dilagare la notizia della prossima apertura di un Apple Store a Praga, ma leggendo meglio si scopre il...
Close