17.4 C
Prague
giovedì, Aprile 25, 2019

Home Notizie Dalle istituzioni Comunicato stampa IIC sulla la Settimana della lingua italiana nel mondo in...

Comunicato stampa IIC sulla la Settimana della lingua italiana nel mondo in Repubblica Ceca

Con il conferimento del Premio letterario internazionale Franz Kafka allo scrittore Claudio Magris, avvenuta il 27 ottobre scorso presso il municipio della Città vecchia di Praga, si è chiuso il ciclo di eventi organizzato in Repubblica Ceca dall’Istituto Italiano di Cultura e dall’Ambasciata d’Italia in occasione della XVI edizione della “Settimana della lingua italiana nel mondo”, che si è tenuta anche quest’anno sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Particolarmente fitto il calendario degli eventi realizzati.

Martedì 11 ottobre, il Dipartimento di italianistica della Facoltà di Filosofia dell’Università Karlová ha ospitato una lezione del linguista e filosofo del linguaggio Raffaele Simone, professore emerito dell’Università Roma Tre e ordinario di Linguistica generale.
Il 12 ottobre si sono svolte nella Cappella dell’Istituto Italiano di Cultura la conferenza e l’inaugurazione della mostra dedicate a Italo Balbo, cui hanno preso parte, tra gli altri, il project manager del ministero della Difesa ceco e alcuni rappresentanti dell’Ufficio storico dell’Aeronautica Militare italiana. La conferenza è stata incentrata sulla figura di Balbo, gerarca di primo piano del regime ma con un’autonomia di giudizio che lo spinse a schierarsi contro la promulgazione delle leggi razziali, contro l’invasione tedesca della Cecoslovacchia e contro l’entrata in guerra dell’Italia a fianco di Hitler. Di Balbo sono state ricordate le imprese aeree e in particolare la trasvolata atlantica compiuta nel 1933. La mostra ha presentato una serie di immagini e documenti dall’archivio storico dell’Aeronautica, numerose fotografie scattate dallo stesso Balbo e la ricostruzione multimediale dell’idroscalo di Orbetello distrutto dai tedeschi nel ’44 e a lui dedicato. Alla realizzazione dell’evento hanno collaborato l’Ambasciata d’Italia, l’Associazione Amici dell’Italia e la Camera di Commercio italo-ceca.
Il 19 ottobre la Redmont Consulting ha presentato nella Sala conferenze dell’Istituto il magazine “CiaoPraga”, una rivista online di arte, cultura e lifestyle in lingua italiana che si sta affermando come una forma di aggregazione e comunicazione della comunità italiana locale.
Giovedì 20, col concerto di Michele Fenati e della sua band, è stata la volta della poesia in musica con l’esecuzione di grandi successi dei cantautori italiani. La serata è stata organizzata dall’Istituto, dalla Società Dante Alighieri – Comitato di Praga e dall’Associazione Culturale Beatrice, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna.
Sabato 22 e domenica 23 ottobre con i concerti del Fabrizio Bosso Quartet, il grande jazz italiano ha conquistato la scena del Reduta Jazz Club e della Sala grande della Biblioteca civica di Praga, con notevoli riscontri di pubblico e di critica. Tra gli appassionati presenti allaserata di apertura, il Presidente emerito della Repubblica Ceca, Vaclav Klaus.
Il 24 ottobre il Circolo Linguistico di Praga, nel quadro delle attività previste per il convegno internazionale “L’esperienza e l’avvenire dello strutturalismo”, ha presentato nel corso di una seduta solenne nella Cappella dell’Istituto lo stato di avanzamento dell'”Atlante dello strutturalismo europeo”, un progetto web dedicato alla mappatura delle diverse declinazioni nazionali del modello strutturalista. Durante la “Settimana della lingua”, la campionessa delle Olimpiadi di italiano 2016 – Sezione senior degli Istituti professionali, Gaia Vettori, e il professor Simone Bucciantini dell’Istituto professionale Luigi Einaudi di Pistoia, sono stati in visita a Praga, ospiti del Liceo bilingue ceco-italiano Ústavní e dell’Istituto Italiano di Cultura.



Tiziano Marascohttp://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Must Read

Praga: centro commerciale Kotva dichiarato patrimonio culturale

Il Ministero della Cultura ha nuovamente dichiaratoi il centro commerciale Kotva patrimonio culturale. La decisione diventa definitiva se non viene presentato ricorso contro di...

Praga, lavori in corso: sospensione tratta Strossmayerovo náměstí – Hradčanská

Lavori sulla linea dei tram Strossmayerovo náměstí – Hradčanská Da giovedì 11 aprile (ore 0:30 a.m.) fino a giovedì 18 aprile (ore 4:30 a.m) la...

Praga: beer garden Riegrovy sady sarà chiuso quest’estate?

Quest'anno dovremmo rimanere orfani del beer garden di Riegrovy Sady, uno dei principali ritrovi estivi per cechi e stranieri a Praga. L'area che circonda...

Praga: trasporto pubblico 2019-29, nuove linee di tram e metro oltre a maggiore frequenza

Il trasporto pubblico di Praga andrà incontro a importanti cambiamenti nei prossimi anni: verranno costruite nuove linee tranviarie, gli intervalli tra il passaggio di...

PragaVeg: dove mangiare vegetariano e vegano a Praga

Non è esattamente il nostro genere di cucina, ma riconosciamo che ultimamente il fenomeno del cibo vegetariano e vegano prende sempre più piede. Per...