Foto Di Jklamo - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=33115544

In relazione al problema del coronavirus, l’aeroporto di Praga Václav Havel ha istituito dei gate speciali per i voli in arrivo dall’Italia.

Questi gate sono soggetti a maggiore controlli e screening mirati, per cui il personale dovrebbe prendere nota dei passeggeri con segni di malattie respiratorie e indicarli al servizio medico.

Il Václav Havel è il primo aeroporto al mondo ad aumentare le misure di sicurezza sul COVID-19 anche in relazione all’Italia.

I controlli sono validi dalla mezzanotte di oggi – l’aeroporto di Praga ha otto collegamenti con l’Italia, tra cui figurano anche Milano, Venezia e Bergamo. I controlli riguardano tutti i voli.

I passeggeri in arrivo dall’Italia atterrano come di consueto al terminal 2, ma vengono semplicemente incanalati verso una specifica uscita del terminal. “Ciò limiterà in modo significativo il movimento dei passeggeri nell’aeroporto”, ha affermato Roman Pacvoň, portavoce del Václav Havel.

Oltre a misure sanitarie più rigorose come una disinfezione più frequente dei cancelli e uno screening mirato, il personale dell’aeroporto distribuirà anche volantini ai passeggeri su come notare i sintomi della malattia. Le porte saranno inoltre dotate di pannelli informativi. Anche gli autobus che porteranno i passeggeri dall’Italia alle porte saranno disinfettati.

L’Italia è stata a lungo una delle destinazioni più visitate, lo scorso anno oltre 1,46 milioni di passeggeri sono volati verso il nostro paese da Praga secondo le statistiche dell’aeroporto di Praga. L’Italia è stata il secondo paese più visitato dopo il Regno Unito.

Anche l’aeroporto di Brno ha collegamenti con l’Italia ma al momento non ha introdotto misure straordinarie, anche perché i collegamenti non sono giornalieri e oggi non vi sono arrivi. Secondo il suo portavoce Jakub Splavec, comunque, “il personale dell’aeroporto è addestrato per una situazione in cui arriva un passeggero che mostra sintomi di coronavirus”.

Fonte Dnes

Altro nella sezione notizie


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.


Articolo precedentePražská tržnice: sarà riaperta progressivamente quest’anno
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.