Rijeka, Croazia
Rijeka, Croazia By László Szalai (Beyond silence) - Own work, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2530202

Il vettore privato Regiojet (treni, bus) ha annunciato l’apertura di una tratta ferroviaria a lunga percorrenza che unirà Praga e Rijeka (Fiume) in Croazia.

Il portavoce di Regiojet Aleš Ondrůj ha dichiarato che il servizio ferroviario verso la Croazia sarà operativo entro metà settembre ed avrà cadenza trisettimanale: lunedì, il mercoledì e il sabato. Non sappiamo le durate del viaggio, ma il vecchio Praga-Zagabria impiegava quelle 14 ore di percorrenza (e Fiume è più lontana).

Recuperiamo la notizia da expats, secondo il portale on-line la libertà di movimento post Coronavirus non riguarda solo i cittadini cechi, bensì tutti i residenti nel paese.

A breve sarà dunque possibile anche per noi recarci in Croazia senza quarantena obbligatoria di 14 giorni o test al COVID-19.

Regiojet ha iniziato a vendere biglietti per tutti i treni e gli autobus fino al 5 settembre. Il vettore ha anche riaperto alcune delle proprie tratte internazionali, principalmente con la Germania.

Qui il nostro diario della riapertura dei confini


Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca? Metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Articolo precedenteStranieri truffati: a Praga succede a una persona su cinque
Articolo successivoNetflix Cz: a giugno saranno disponibili oltre 100 film cechi
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.