Castello di Praga
Castello di Praga - credit Italiapragaoneway.eu

L’interesse per i soggiorni Erasmus non è diminuito neanche dopo la pandemia: la ČR continuerà a partecipare agli scambi e ad accogliere gli universitari provenienti dall’estero.

Nonostante la pandemia, il numero di studenti intenzionati a partire per l’Erasmus non è calato di molto. Secondo il Centro per la Cooperazione Internazionale (Dům zahraniční spolupráce – DZS) solamente un decimo degli universitari cechi ha deciso di cancellare definitivamente il proprio soggiorno all’estero, mentre tre quarti stanno pensando a rimandare la partenza a un secondo momento.

Roman Klepetko, gestore del dipartimento universitario che si occupa dei progetti di mobilità internazionale ha dichiarato che più del 75% degli studenti è ancora intenzionata a studiare all’estero per almeno un semestre. Se la situazione epidemologica dovesse peggiorare, quasi tutte le università sono pronte al passaggio alla didattica online.

Klepteko ha messo in chiaro che tutte le università della Repubblica Ceca sono pronte sia ad accettare studenti stranieri che ad organizzare lezioni in modalità telematica. Questi istituti fanno parte del 63% delle 1.133 università europee che continueranno a prendere parte al programma Erasmus. Le università che invece hanno deciso di non accettare studenti stranieri per questo semestre sono prettamente spagnole e del nord Europa.

Inoltre Klepetko ha spiegato che le borse di studio Erasmus verranno concesse solamente agli studenti che soggiorneranno effettivamente all’estero e non a coloro che rimarranno in ČR e seguiranno le lezioni online.

Dai dati forniti dal DZS emerge che circa 8.000 studenti e 2.000 lavoratori della ČR partecipano a programmi Erasmus ogni anno. In totale, i Cechi che dal 1998 hanno preso parte al progetto sono 315.000.

La rappresentante DZS Lucie Durcová ha precisato che a febbraio, prima dell’inizio della pandemia, gli studenti che si trovavano all’estero erano 4.800. Di questi, due terzi hanno deciso di tornare in Repubblica Ceca e seguire le lezioni online, un terzo ha deciso di rimanere all’estero. In entrambi i casi, agli studenti non è stato chiesto di restituire la propria borsa di studio.

Stanziati nuovi fondi

Il budget ceco per il programma Erasmus+ è di 66,6 milioni di corone e gran parte di esso (31,6 milioni) è riservato all’istruzione universitaria.

Recentemente, il Consiglio europeo ha approvato un incremento del budget per i prossimi sette anni. Si passa da 14,7 miliardi di euro a 21,2 miliardi, partendo da gennaio 2021 fino alla fine del 2027.

I rappresentanti del DZS hanno detto che questo aumento permetterà al programma Erasmus di espandersi ulteriormente, rendendo possibili nuove attività e progetti.

Fonte – ČTK

Altro nella sezione Notizie


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.