lockdown duro
Fotocredit: governo della Repubblica Ceca - Vlada.cz
TM

A causa del deterioramento della situazione epidemiologica, il governo ha disposto misure più severe, un vero lockdown duro, che entreranno in vigore lunedì
1° marzo.

Per lockdown duro si intende che avrà misure abbastanza simili a quello in vigore in Italia la scorsa primavera. La circolazione è notevolmente ridotta, le scuole e gli asili sono chiusi. Rimangono chiuse ulteriori categorie di negozi e servizi. Anche le regole sulle mascherine sono più stringenti. Le nuove restrizioni dovrebbero restare in vigore per tre settimane, ossia fino al 21 marzo.

Adv Inline

Mascherine

  • Dal 1° marzo vige l’obbligo di indossare almeno una mascherina chirurgica ovunque all’interno dei centri abitati.
  • La protezione delle vie respiratorie è obbligatoria anche sul luogo di lavoro è obbligatorio a meno che all’interno di una stanza non vi sia una sola persona.
  • In luoghi con maggiore concentrazione di persone è necessario indossare un respiratore (protezione ffp2 o superiore, nanorouška). Questo sarà il caso, ad esempio, di negozi e mezzi di trasporto.
  • Da lunedì 1 marzo sono chiuse senza eccezione anche scuole e asili. Saranno inoltre chiuse le strutture per i bambini più piccoli (asili nido).
  • Rimangono aperti solo negozi di alimentari, farmacie, drogherie, negozi di mangimi per animali, ottici e piccoli giornali e tabaccherie. Sono consentiti inoltre, servizi di taxi, lavanderie self service, carriattrezzi e meccanici, negozi di forniture per sementi e giardinaggio, fiorai (ovviamente), elettronica e servizi informatici, servizi funebri, articoli per la casa, raccolta di materie prime e impianti di compostaggio, aziende che forniscono esami psicodiagnostici, biglietterie. Restano infine aperti anche i punti di ritiro di merce ordinata online. A causa del lockdown duro, tornano a chiudere le cartolerie, negozi di prodotti tessili e negozi di armi e munizioni.
  • Per gli esercizi di ristorazione, il regime non cambia, ovverro possono fare asporto tramite okénko e restano aperti fino alle 21:00.

Restrizioni al libero movimento

  • È possibile lasciare la propria residenza per scopi futili, come fare una passeggiata o jogging, durante il giorno dalle 5:00 alle 21:00, e solo nel territorio del comune (da qui in poi “obec”), non della provincia (da qui in poi “okres”).
  • Tra le 21:00 e le 5:00 potete portare a spasso il cane ma senza allontanarvi più di 500 metri dalla propria abitazione.
  • Le visite di parenti (genitori, nonni) residenti nello stesso okres non sono possibili a meno che non sia necessario provvedere ai loro bisogni necessari come fornire cure o accompagnarli, ad esempio, da un medico o da uno studio. In questo caso è necessario esibire un čestné prohlášení (praticamente un’autocertificazione, ma dovete scrivervela da voi, non ci sono prestampati).
  • Non è richiesto alcun documento per recarsi al lavoro o da un medico all’interno del proprio okres di residenza.

Restrizioni al libero movimento tra okresy

  • Gli spostamenti tra okresy sono vietati
  • Chi si reca al lavoro in un okres diverso da quello di residenza deve essere munito di un certificato del datore di lavoro, che può essere rilasciato anche per un determinato periodo. Nella conferma, il datore di lavoro deve indicare l’indirizzo del luogo di lavoro e l’indirizzo di residenza del lavoratore. È possibile esibire il contratto di lavoro purché da esso risulti chiara la necessità di spostamento in un altro okres.
  • Chi deve uscire dall’okres per motivi diversi (tipo andare dal medico) deve invece esibire un’autocertificazione prestampata o un čestné prohlášení. Tuttavia, se la pula vi pizzica, poi controllerà la veridicità delle vostre autocertificazioni. È dunque bene anche avere una conferma che dimostri la necessità del viaggio (ad esempio, la richiesta del medico per una visita, un invito in studio, ecc.).
  • Non è possibile fare acquisti fuori dall’okres di residenza, né andare a far shopping in più persone.
  • È possibile stare in chata o chalupa ma bisogna passarvi tutti i 21 giorni del lockdown duro ed esservi già presenti quando il lockdown duro ha inizio. Insomma, se avete casa in campagna dovete andarci oggi o domani e restarci fino al 22 marzo. Non potete andare da un’abitazione all’altra. Se scegliete l’opzione chata/chalupa, il governo raccomanda di spostarvi con documenti che attesti che l’edificio è vostro (tipo contratto d’acquisto).
  • Per le coppie che non vivono nella stessa abitazione, uno dei due deve trasferirsi dall’altro, altrimenti durante il lockdown duro non si tromba gli incontri non sono possibili.
  • I genitori divorziati che hanno figli in custodia alternata e sono esentati dal divieto di circolazione per custodia dei bambini. Si consiglia di portare con sé la decisione dell’autorità competente.
  • Se vi siete rotti le balle di avere i bambini in casa, potete affidarli ai nonni anche se vivono in un altro okres, ma dovreste smollarli per tutto il periodo del lockdown duro. Il contatto tra bambini e nonni (gruppo a rischio) non è raccomandato.
  • È possibile “andare nella natura” solo sul territorio dell’obec. Non è quindi possibile effettuare un viaggio all’interno dell’intero comprensorio.

Restrizioni al libero movimento a Praga

I media parlano di okresy e obce come se Praga li avesse, quando in realtà è una regione (kraj) divisa in 22 distretti (městské částí). Da quello che si è capito, comunque, Praga di fatto in questo caso è contata eminentemente come obec.

Dunque, all’interno di Praga capitale (Hl. m. Prahy):

  • Nessun documento è richiesto per spostamenti dovuti al lavoro.
  • Nessun documento è richiesto per andare a fare compere, dal medico o in ufficio.
  • Potete portare a spasso il cane di notte ma senza allontanarvi più di 500 m da casa (notizia certa)
  • È possibile fare passeggiate o jogging senza tener conto dei confini delle městské částí.
  • Se state a Radotín potete andare nella natura anche a Újezd nad Lesy (ma non nella confinante Černošice perché è già Boemia centrale)
  • Tutte le altre restrizioni sono valide.

Fonte – Právo e ČTK

Repetita iuvant – viaggi verso da la Repubblica Ceca

Rimangono in vigore le seguenti misure restrittive.

E’ vietato l’ingresso degli stranieri in Repubblica Ceca, ad eccezione dei viaggi indispensabili, motivati da:

  • rientro presso la propria residenza
  • esigenze lavorative
  • studio
  • salute
  • visite necessarie alla famiglia

E’ vietato l’ingresso per turismo, attività ricreative, visite agli amici, ecc.

L’ingresso di chi arriva dall’Italia, per le motivazioni previste, è sottoposto alla seguente procedura:

Prima dell’ingresso

  • effettuare un tampone antigenico entro le 24 ore prima della partenza o PCR entro le 72 ore prima della partenza
  • notificare l’ingresso alle Autorità sanitarie ceche compilando questo modulo online e, se richiesto ai controlli di frontiera, mostrare la conferma dell’avvenuta compilazione elettronica.

Dopo l’arrivo

  • entro 5 giorni dall’arrivo, effettuare un test PCR
  • rimanere in auto-isolamento fino alla notifica del risultato negativo del test PCR. Non è consentita l’interruzione dell’auto-isolamento per recarsi a lavoro. L’auto-isolamento può essere interrotto per effettuare cure mediche programmate, soltanto se la clinica richiede e ottiene l’autorizzazione dall’ufficio di igiene locale.
  • Entro 10 giorni dall’arrivo, inviare, via e-mail, il risultato del tampone molecolare (test PCR) all’ufficio d’igiene regionale

Fonte – ambasciata

I nostri articoli sul Coronavirus in Repubblica Ceca


LINK UTILI CORONAVIRUS

WORLDOMETER – andamento della situazione nella Repubblica Ceca

COMUNICAZIONI UFFICIALI

MINISTERO SALUTE CECO – https://www.mzcr.cz/
AMBASCIATA D’ITALIA IN REPUBBLICA CECA

MAPPE E SITUAZIONE DEL CONTAGIO


Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca? Metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.
Adv Bottom

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.