Home Notizie Attualità Praga: nuovi tram Škoda ForCity 15T con l'aria condizionata entro un anno

Praga: nuovi tram Škoda ForCity 15T con l’aria condizionata entro un anno

Solo quattro anni fa, i nuovi tram Škoda ForCity 15T (altresì detti “quelli neri”) con aria condizionata hanno cominciato ad apparire nelle strade di Praga.

Facevano parte di una flotta di 250 nuovi tram lanciati a Praga nel corso di diversi anni, ma solo la metà di essi aveva l’aria condizionata in dotazione. I modelli precedenti arrivarono senza che la città rinegoziasse l’accordo con Škoda per fornire i veicoli provvisti sia di climatizzazione che WiFi.

Ora, tuttavia, l’ente per i trasporti pubblici di Praga (DPP) ha raggiunto un accordo per riadattare il resto della flotta – 124 veicoli – entro la fine del prossimo anno.

A causa del tempo necessario per installare l’aria condizionata e la necessità di mantenere la maggior parte dei veicoli in funzione nelle strade di Praga, solo due tram a settimana saranno sottoposti alla procedura, ovvero ci vorrà oltre un anno per completare il progetto.

I passeggeri, tuttavia, saranno comunque in grado di aprire finestre, che potrebbero vanificare lo scopo dell’aria condizionata se in uso. Oltre a questo, alcuni tram più vecchi continueranno a viaggiare per Praga senza aria condizionata, anche se DPP ha dichiarato che prevede di installare l’aria condizionata nei modelli più vecchi.

Fonte: expats


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

 

Tiziano Marascohttp://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular

Altra Praga: Nuselský most, il ponte di Nusle

Dagli anni '70 collega Pankrác e IP Pavlova. Il ponte di Nusle (Nuselský most o Nuselák) è fondamentale per il trasporto a Praga, ma...

Integrazione: secondo il 72% dei cechi gli stranieri devono adattarsi di più

Secondo recenti studi sulla popolazione ceca, la maggioranza vorrebbe che gli stranieri si impegnassero maggiormente a livello di integrazione. Solo il 3% pensa che...

Commissione europea: Pil ceco calerà ulteriormente nel 2020

La Commissione europea ha rivisto le proprie stime riguardo la decrescita economica della Repubblica Ceca quest'anno. Se nelle proiezioni di maggio Bruxelles stimava un...

Trasporto pubblico: Praga rimuove il WiFi da tram e metro

La compagnia di trasporti di Praga (Dopravní podnik Prahy - DPP) ha deciso di non investire sul Wifi per concentrarsi maggiormente sulla tecnologia LTE. A...
Close