Home Notizie Attualità Quarantena in Repubblica Ceca: aggiornamenti giorno per giorno

Quarantena in Repubblica Ceca: aggiornamenti giorno per giorno

Date le continue novità delle nostre condizioni di quarantena "leggera", abbiamo deciso di creare questo articolo, aggiornato giornalmente, per rendere chiaro a tutti i cambiamenti di situazione.

21 MARZO

VARIE ED EVENTUALI

  • Governo ceco valuta revisione del bilancio statale. Secondo le nuove stime il passivo del 2020 dovrebbe passare da 40 a 200 miliardi di corone.
  • Le pensioni saranno consegnate a mezzo posta.
  • Analisi di tracciamento dell’attività dei prelievi bancomat evidenziano come il 46% dei cechi di ritorno dall’Italia non abbia rispettato la quarantena.
  • Regione di Ostrava protesta per sequestro di 500 mila mascherine destinate alla Repubblica Ceca da parte delle autorità ungheresi.

CONTAGI

995 (+165), guariti 6 (+2), critici 7 (+1)


20 MARZO (EQUINOZIO DI PRIMAVERA)

GOVERNO CECO

Arrivato dalla Cina primo aereo con 1,1 milioni di respiratori FFP3

EUROPA

La Commissione europea crea una riserva strategica di materiale sanitario nell’ambito del meccanismo di protezione civile Ue. Da domani l’Ue invierà il materiale verso i diversi Paesi, sulla base di bisogni e forniture disponibili. Lo Stato membro che desidera ospitare materiale medico Ue può richiedere una sovvenzione diretta della Commissione europea, che coprirà il 90% dei costi della riserva. (ANSA)

AMBASCIATA

Chieste spiegazioni su 700 mila mascherine destinate all’Italia e ritrovate Ústí nad Labem. Ministro dell’Interno Hamáček promette indagini sul caso.

CONTAGI

833 (+139), guariti 4 (+2), critici 6 (+1)


19 MARZO

DECISIONI GOVERNO CECO

  • 90% del fabbisogno alimentare è assicurato al momento
  • Ministeri Intero e Sanità stanno sviluppando programma di distribuzione materiale sanitario alle regioni – prima ai medici, poi a chi lavora a contatto col pubblico (tipo MHD)
  • Rimborsi per gli stipendi di aziende che sono costrette a lasciare a casa i loro dipendenti (tipo Škoda, credo). Queste aziende pagheranno il 100% del salario e lo Stato dovrebbe rimborsarne l’80%
  • Nei prossimi giorni arriveranno dalla Cina 1,1 milioni di respiratori FFP3 e 3 milioni di mascherine FFP1 ed FFP2.
  • Da sabato saranno introdotti controlli con documentazione verificata da polizia per i pendolari che lavorano in Germania e Austria. Questo perché ci sono violazioni delle regole imposte (pendolari che non rispettano le norme di quarantena e persone che sconfinano senza lavorare all’estero). È possibile che il permesso di recarsi all’estero, se non saranno registrati miglioramenti, venga revocato del tutto.
  • 10 miliardi aggiunti a programma di incentivi alle aziende, chi li utilizza li rende dal 2021 a interessi 0.
  • Cassa integrazione pari al 60% del salario per tutti i dipendenti attualmente in quarantena (chi fa home office in quarantena è retribuito normalmente e quindi non soggetto alla misura).
  • 14.000 kč di sostegno al mese agli OSVČ (che lo richiedano) con figli sotto i 13 anni o con familiare (marito/moglie) che non riceve un sostegno simile.
  • Stranieri che si trovano qui con permesso di lavoro temporaneo possono rimanere anche se hanno perso lavoro ma sono invitati a contattare le rispettive ambasciate per verificare possibilità di rimpatrio.
  • Modifica legge esistente. Il governo vieta dalla mezzanotte di oggi la presenza nei negozi di alimentari dalle ore 7 alle ore 9 di persone under 65 anni esclusi commessi e proprietari (oggi era 10-12). In altre parole tra le 7 e le 9 possono far la spesa solo i pensionati. Se non ricadete in questa fascia di età (over 65) dovete fare la spesa dopo le 9.

FLIXBUS

Il vettore privato da sabato sospenderà le proprie attività su tutto il territorio nazionale a partire da sabato.

EUROPA 

La BCE (la Banca dell’Unione Europea) lancia un piano straordinario di emergenza da 750 miliardi di euro contro la Pandemia Coronavirus.

CONTAGI

694, guariti 2, critici 5


18 MARZO

DECISIONI GOVERNO CECO 

  • Dalle ore 18 di oggi obbligo di indossare la mascherina per tutti.
  • Il governo ceco ha inoltre annunciato il sequestro di 750 mila mascherine cadute in mano a speculatori.

TRASPORTO PUBBLICO DI PRAGA

Il comune di Praga introduce l’orario feriale estivo per il trasporto pubblico . Sarà valido da oggi sulla linea B, da sabato sulle linea A e C e da lunedì 23 marzo sui tram.

Ciò significa che:

  • Gli intervalli di passaggio tra le metro saranno di 1-2 minuti più lunghi (Ad esempio, se ora dovete aspettare 1-3 minuti, si passa a 2-5).
  • Idem per i tram, gli intervalli nelle ore di punta vengono prolungati di due minuti, escluse le linee 9, 17 e 22 per le quali l’intervallo è prolungato di un minuto.

ČESKÁ POŠTA

Česká Pošta consegna mascherine gratuitamente da domani giovedì 19 marzo – condizioni (qui sul sito ufficiale in ceco)

Da domani, 19 marzo, la Česká pošta consegnerà mascherine protettive gratuitamente , senza la necessità di pagare le spese postali. La condizione è che si tratti di una donazione da parte del mittente nei confronti del destinatario.

L’intera società sta soffrendo per la mancanza di mascherine. Molte persone le cuciono a casa e le donano a coloro che ne hanno bisogno. L’azzeramento delle spese postali è il minimo che possiamo fare per ora, afferma Roman Knap, CEO di Česká Pošta.

La spedizione deve avere i seguenti parametri:

  • un pacco trasparente,
  • deve essere contrassegnata “ROUŠKY”,
  • si consiglia utilizzo di etichetta autoadesiva
  • se la spedizione ha le seguenti dimensioni sarà possibile inserirla in una normale cassetta postale
    • lunghezza non superiore a 35,3 cm
    • larghezza non superiore a 25 cm
    • spessore non superiore a 2 cm,
  • le dimensioni massime della spedizione possono essere
    • non più lunghe di 240 cm
    • la somma di tutte e tre le dimensioni non deve superare 300 cm
  • la spedizione deve essere consegnata presso l’ufficio postale e non inserita nelle cassette postali

Le spedizioni saranno di tipo ordinario. A causa del tipo di servizio utilizzato (spedizione ordinaria), ČP non è responsabile per la perdita o eventuali danneggiamenti.


17 MARZO

DECISIONI GOVERNO CECO 

  • Skoda Auto interromperà la produzione mercoledì alle 22:00 e riprenderà domenica 5 aprile alle 22:00.
  • Il viceministro Prymula dovrebbe firmare oggi l’approvazione per l’uso del farmaco con il principio attivo Remdesivir in Repubblica ceca.
  • Babiš ha invitato i pendolari che lavorano in Germania e Austria a seguire le misure di sicurezza quando tornano a casa, altrimenti il governo potrebbe proibire loro di andare al lavoro all’estero.
  • Il ministero degli Esteri sta negoziando con altri paesi dell’Unione Europea la possibilità di organizzare voli per il rimpatrio di cittadini cechi in Asia o America Latina.
  • Il ministero degli Esteri sta anche organizzando il rimpatrio di cittadini cechi in altri paesi europei via autobus.
  • Il governo ha vietato l’esportazione di medicinali precedentemente importati nella Repubblica Ceca. La misura contro le cosiddette riesportazioni intende garantire che i medicinali rimangano disponibili.
  • Secondo il premier Andrej Babiš, arginare il Coronavirus costerà decine di miliardi di corone, pertanto una delle contromisure al vaglio è di limitare gli investimenti nell’esercito.
  • L’Accademia delle scienze mette a disposizione i suoi laboratori e personale addestrato per assistere con i test del Coronavirus.

MONDO

Stati Uniti annunciano ritiro da esercitazione Nato Defender Europe 2020. Non condividete articoli falsi, non ci sono più sbarchi di truppe statunitensi in Europa.


16 MARZO

DECISIONI GOVERNO CECO 

  • Invio di sette aerei in Cina martedì e mercoledì per prelevare forniture mediche tra cui tamponi, 5 milioni di mascherine e 1,1 milioni di respiratori.
  • Conversione degli ospedali Na Homolce (Praga) e Svaty Anny (Brno) in centri dedicati esclusivamente alla cura del Coronavirus. La misura è volta a impedire che l’infezione si diffonda in altri ospedali e dovrebbe garantire 300 posti di terapia intensiva.
  • Trattativa per acquisto di 150 ventilatori polmonari
  • È concesso l’affitto di alloggi a stranieri fino al momento in cui lasceranno la Repubblica Ceca o a stranieri con un permesso di lavoro nella Repubblica Ceca
  • Il governo ceco inoltre consiglia agli anziani over 70 di non uscire di casa se non per visite mediche o cure mediche di emergenza.
  • Il governo chiede alle regioni di aiutare gli anziani a gestire le esigenze di vita di base, incluso l’acquisto di cibo e medicine.

15 MARZO – GIORNO ANNUNCIO QUARANTENA

DECISIONI GOVERNO CECO 

  • Il governo ha vietato la libera circolazione delle persone in tutta la Repubblica Ceca con effetto da mezzanotte di oggi fino al 24 marzo alle 06:00 a causa dell’ulteriore diffusione del Coronavirus.
  • Il divieto di libera circolazione non si applica ai viaggi di lavoro, ai necessari viaggi di famiglia, alle necessità di base della vita o alle strutture mediche.
  • Il governo ceco raccomanda ai datori di lavoro di utilizzare il telelavoro il più possibile se i dipendenti possono farlo nel loro luogo di residenza, promuovere ferie o permessi pagati e sospendere le attività necessarie per l’esercizio.
  • Il governo raccomanda a tutti di mantenere una distanza di almeno due metri dalle altre persone in pubblico e, per motivi igienici.
  • I corrieri e i servizi di vendita per corrispondenza dovrebbero evitare il contatto diretto con i clienti.
  • Il governo ha approvato le misure del Ministero delle finanze relative al rinvio del termine per la dichiarazione dei redditi. Allo stesso tempo non imporrà multe.
  • La chiusura dei negozi non si applica alle officine di riparazione auto, giardinaggio, biglietteria, fiorai e dispositivi medici
  • Nelle aree urbane, le aree di parcheggio destinate esclusivamente ai residenti e agli imprenditori locali cessano di funzionare.
  • Il consiglio dei ministri ha notevolmente ridotto la vendita di pane non confezionato. Deve essere assicurato, tra l’altro, in modo che le persone non si radunino nel punto di raccolta.
  • Il governo ha deciso di introdurre il controllo delle frontiere interne con la Germania e l’Austria fino alla del 4 aprile

Commentando le disposizioni, il ministro dell’Interno Jan Hamáček ha notato che si tratta di una quarantena, appunto, leggera:

Quarantena non significa che le persone siano rinchiuse in casa. In Italia durante la quarantena le persone vanno normalmente al lavoro. Non introduciamo la quarantena, limitiamo solo la libera circolazione delle persone. La polizia non inseguirà nessuno per strada. Nessuno vieta a nessuno di fare una passeggiata. L’obiettivo della misura è ridurre il contatto interpersonale. Quando si spostano all’aperto, le persone dovrebbero mantenersi a distanza. Il punto è che le persone si rendano conto che la situazione è grave“.

I nostri articoli sul Coronavirus in Repubblica Ceca


LINK UTILI CORONAVIRUS

COMUNICAZIONI UFFICIALI

AMBASCIATA D’ITALIA IN REPUBBLICA CECA

MAPPE E SITUAZIONE DEL CONTAGIO

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version