Cambiamento climatico: Praga vuole eliminare le emissioni entro il 2050

0
141
Praga cambiamento climatico

Praga è già stata nominata la capitale più verde del mondo. Ma nei prossimi decenni potrebbe diventare ancora più verde.

Entro i prossimi 30 anni la capitale della Repubblica Ceca pianifica infatti di eliminare completamente le emissioni di anidride carbonica per contrastare il cambiamento climatico.

La città ha già accettato di ridurre le emissioni di CO2 del 45% entro il 2030. Il prossimo passo logico sarebbe ridurre le emissioni del 100% e la giunta di Praga stima altri 20 anni per raggiungere questo obiettivo.

Lunedì scorso i consiglieri comunali hanno concordato di sviluppare un piano dettagliato per eliminare completamente le emissioni di CO2 all’interno della città entro il 2050. Tale piano dovrebbe essere consegnato entro il prossimo anno.

Secondo il vicesindaco Petr Hlubuček, Praga sta tentando in parte di compensare il governo ceco che attualmente non rispetta del tutto gli accordi sul clima di Parigi. Il vicesindaco ha commentato: “Il passaggio dai combustibili fossili alla produzione di energia, ai trasporti e ad altre attività economiche non è considerato una minaccia economica o sociale da Praga. È piuttosto un’opportunità per trasformare gradualmente la città in una metropoli ecologica, attraente per la vita”.

Una commissione di esperti nominata dalla città svilupperà ora un ampio piano trentennale per eliminare le emissioni di CO2 a Praga e contrastare così il cambiamento climatico.

Entro un anno, la commissione consegnerà un rapporto che spiega come la città si adatterà. Alcune misure per ridurre le emissioni di CO2 a Praga sono già state sviluppate dai consiglieri comunali. Tra queste vi è una tassa di circolazione su tutte le automobili che entrano in città e che sarà calcolata in base alla valutazione delle emissioni dei singoli veicoli.

Secondo Adam Scheinherr, assessore ai Trasporti, la giunta sta valutando 242 misure concrete. Tali disposizioni contribuiranno gradualmente al rallentamento generale del traffico urbano, allo sviluppo dell’elettromobilità e alla riduzione del CO2 a Praga. Tra le misure rientrano la costruzione della metro D e il prolungamento di alcune tratte di tram.

Fonte – Expats | Foto – Flickr

Qui tutti gli articoli tutti gli articoli sul trasporto pubblico


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.