Praga Airbnb Coprifuoco

Da domani 28 ottobre 2020 entra in vigore il coprifuoco su tutto il territorio della Repubblica Ceca. Le novità sono poche, ma di sostanza.

Il coprifuoco dovrebbe essere valido fino al 3 novembre, data in cui dovrebbe concludersi lo Stato di emergenza. È però probabile che non sarà così.

Prima di presentare le nuove misure, ricordiamo che potete trovare info sulla situazione relativa ai viaggi Italia ČR in questo articolo.

Coprifuoco

Il governo vieta la libera circolazione dalle 21:00 alle 4:59 a partire da mercoledì sera. È completamente proibito uscire. Sono consentiti solo spostamenti per lavoro, per andare dal medico o per tornare a casa (ad esempio, se il vostro aereo atterra alle 22:00, un tram lo potete prendere). Hanno il permesso di muoversi liberamente i lavoratori del trasporto pubblico, i pubblici ufficiali e chi effettua servizi di consegna. La lista completa di chi può andare in giro è la stessa indicata nelle disposizioni della scorsa settimana.

Dopo le 9 di sera potete portare a spasso il cane, ma solo nel raggio di 500 metri dalla vostra abitazione. Non sappiamo se sia possibile portare a spasso gatti o altri animali.

Durante la giornata sono comunque consentite passeggiate nel verde, soggiorni in agriturismi e chalet, con un numero massimo di due persone, ad eccezione di familiari e collaboratori. Lo stesso numero di persone si applica durante lo shopping.

Telelavori forzati

Il governo impone il telelavoro a tutte le aziende, pubbliche o private, in cui sia possibile introdurlo. Insomma, se per lavorare vi basta un PC, dovreste stare a casa. Se riparate tubi, invece, no.

Gli uffici pubblici come le poste rimangono aperti secondo quanto già specificato – leggete qua.

Ulteriori restrizioni sulle vendite al dettaglio

Da domani i negozi restano chiusi la domenica tutto il giorno e nel resto della settimana dalle 20:00 alle 5:00. Fanno eccezione le stazioni di servizio, le farmacie, i negozi in luoghi “di traffico”, come aeroporti o stazioni ferroviarie (quindi per la birra domenicale faremo rifornimento ai Relay di Hlavní nádraží), negozi in strutture mediche. Questo divieto non si applica al servizio di asporto dei ristoranti.

Ora dal fioraio si può stare in due. Il governo ha inasprito inoltre le restrizioni alle attività che rimangono aperte. Sono tolti dall’elenco i negozi di mobilia e pavimenti. Sono chiusi anche i centri scommesse.

Restrizioni ai Farmářské trhy

Il governo ha vietato le vendite nei mercatini, ma ancora una volta con delle eccezioni. I mercati sono permessi nei buchidicu paesi dove non ci sono negozi di alimentari di base e farmacie. È inoltre possibile vendere frutta e verdura, carne e derivati, prodotti caseari, uova, miele, tali prodotti devono però essere di produzione nazionale.

È inoltre vietato il consumo (quindi anche la degustazione) sul posto, gli stand devono essere distanti almeno 2 metri l’uno dall’altro e nell’area del trh non devono esserci più di 20 persone per 400 mq.

Centri termali

Le cure termali e riabilitative funzioneranno solo per le persone il cui soggiorno è almeno parzialmente coperto da assicurazione sanitaria pubblica.

I nostri articoli sul Coronavirus in Repubblica Ceca


LINK UTILI CORONAVIRUS  E SECONDO LOCKDOWN

WORLDOMETER – andamento della situazione nella Repubblica Ceca

COMUNICAZIONI UFFICIALI

MINISTERO SALUTE CECO – https://www.mzcr.cz/
AMBASCIATA D’ITALIA IN REPUBBLICA CECA

MAPPE E SITUAZIONE DEL CONTAGIO


Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca? Metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.