Per quanto sembri, almeno a noi, una città sicura, la criminalità a Praga è a livelli elevati. Secondo Nasregion.cz ci sono più reati a Praga in un mese che in tutti i comuni circostanti messi assieme in un anno.


Per questo motivo, la polizia cittadina ha diviso la capitale ceca in una serie di distretti speciali da 10.000 abitanti l’uno, in modo da capire quali zone sono a rischio per quale tipo di delitti. Non stupitevi insomma se in questo articolo non ci saranno i soliti quartieracci tipo Jižní Město e simili. Queste analisi sono meramente statistiche ed effettivamente ricordatevi che rubare auto e svuotare case sono attività molto più remunerative in centro che a Krč.

1. Via Bartolomejska
Siamo i primi a restare basiti ma in questa anonima stradina, dove c’era la vecchia Zorkovná, tra Národní Třída e la Cappella di Betlemme (Città vecchia pienissima) nel 2017 sono stati commessi 3.179 reati. Il più delle volte si tratta di furti di automobili (134, di cui solo 14 risolti). Si sono verificate poi 77 aggressioni e sono stati arrestati 36 spacciatori (ecco, questo proprio basiti non ci lascia). Se poi ripensiamo a quella volta che sembrava ci avessero messo una bomba…

2. Smíchov
Questo stupisce relativamente poco. Smíchov non è mai stato luogo di santi, via Nádražní era a suo tempo il quartiere a luci rosse di Praga. Negli ultimi anni è stato relativamente rivitalizzato, ma rimane zona di bar dove si vedono spesso cose brutte (e non parlo del Granduca che va al lavoro). Le statistiche annuali parlano di 2.778 crimini. Il problema più grave rimangono i furti di auto (254) seguiti da minacce e aggressioni sotto l’effetto di droga e alcol (91) e ancora spaccio (86 arresti).

3. Via Beneditská (Città vecchia)
Questa via è una laterale di via Dlouhá (la via delle discoteche) e c’è pure una stazione di polizia (#stica). Ciò nonostante le statistiche riferiscono di 2.798, con 116 furti d’auto, 88 aggressioni e 38 spacciatori arrestati (c’hai 8 discoteche a 20 metri).

4. Malá Strana
A leggere il nome viene un coccolone, in realtà i dati parlano chiaro. Essendo quartiere di ricconi, è il quartiere che registra il maggior numero di furti in abitazione (16) seguito dai furti d’auto (15, tutti irrisolti). In tutto a Malá Strana sono stati commessi 988 reati.

5. Holešovice
Ecco, qui più di tanto non c’è da meravigliarsi, anzi, sul lato putrido di Praga 7 ci avremmo anche potuto scommettere. Al di la di 50 furti d’auto, la maggior parte dei 960 reati commessi nel 2017 riguardano il motivo per cui Holešovice è famosa: produzione, vendita all’ingrosso e al dettaglio e consumo di droga (68 casi, ma anche li, con 3 discoteche, e la migliore è il leggendario Cross…).

Foto – Kudyznudy


SHARE
Previous articleElezioni ceche 2017: cosa è successo?
Next articlePraga: dopo il tram arancione, ecco il tram blu (con birreria incorporata)
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here