Home Vivere Cultura e società David Černý: il controverso artista dei "bambini di Žižkov"

David Černý: il controverso artista dei “bambini di Žižkov”

Sebbene Praga possa spesso apparire come un museo barocco all’aria aperta, l’arte moderna non si fa mancare. In particolare, molte opere appartengono all’artista locale David Černý.

Dagli anni ’90 David Černý è uno degli artisti cechi più attivi sia a Praga che in città estere. Ha iniziato la sua carriera provocando il pubblico con la sua street art, mentre più recentemente si concentra su delle installazioni di tipo immobiliare.

Černý è conosciuto principalmente per i suoi Miminka (i celebri neonati che gattonano sulla torre televisiva di Žižkov e di fronte al Museo Kampa) e per la scultura rotante della testa di Kafka dietro il centro commerciale Quadrio a Spálená.

Ma ci sono molte altre sue opere a Praga, il loro numero esatto cambia continuamente: chi conosce bene la città sa che da un giorno a l’altro ne spuntano di nuove, mentre altre vengono rimosse.

Per via della street art trasgressiva grazie alla quale è diventato famoso a volte viene definito “il Banksy ceco”. A questa affermazione Černý però controbatte dicendo che la sua carriera è iniziata prima e quindi dovrebbe essere Banksy ad essere chiamato “il Černý inglese”.

Ma vediamo quali sue opere possiamo trovare in giro per la Repubblica Ceca!

SourceExpats.cz
Emanuela Figliuolo
La Ba(o)rbona - Originaria dei monti sicani, alterna la vita nell'isola natìa con lunghi soggiorni nella Mitteleuropa. La sua natura filo-gitana e la scarsità di risorse la portano a non avere fissa dimora e a familiarizzare con tutti i divani, materassini gonfiabili e brandine del vecchio continente. In realtà è una spia segreta, ma neanche lei si ricorda per quale governo. In ogni caso, se le offrite una pacca sulla spalla e un carboidrato a vostra scelta riuscirete a portarla dalla vostra parte. Quando le chiedono cosa l'abbia portata in Boemia risponde sempre "Flixbus" e non capisce perché questa risposta non sia soddisfacente. Per Italia Praga One Way fa quello che gli altri non hanno mai avuto il coraggio di fare: accollarsi il lavoro arretrato e defenestrare dalla Žižkov Tower tutti coloro osano definirla un brutto edificio.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular

Quote migratorie: questione di superficialità

La scorsa settimana il ministro dell'Interno Jan Hamáček ci ha offerto la possibilità di parlare di quote migratorie nel momento esatto in cui sono...

IIC: programma ottobre-novembre 2020

Trasmettiamo di seguito il programma degli eventi dell'Istituto italiano di cultura (IIC) per i mesi di ottobre e novembre 2020 Vista la situazione epidemiologica l'IIC...

Mostra virtuale: Enit e l’Italia. Una gran bella storia

Trasmettiamo di seguito il comunicato stampa dell'IIC sulla mostra virtuale "Enit e l’Italia. Una gran bella storia" l'Istituto Italiano di Cultura di Praga, col sostegno...

Rembrandt a Praga: inaugurata la mostra a palazzo Kinský

La mostra "Rembrandt: Il ritratto di un uomo" è stata finalmente inaugurata a Palazzo Kinský in Piazza della Città Vecchia di Praga. Dura fino...
Close