mascherine covid seconda ondata
Di Photo by CEphoto, Uwe Aranas or alternatively © CEphoto, Uwe Aranas, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=37247783
TM

Dal primo settembre sarà nuovamente obbligatorio indossare le mascherine in tram, autobus, scuole, centri commerciali e altri luoghi chiusi nella Repubblica Ceca.

Questo pomeriggio il ministro della Salute Adam Vojtěch ha annunciato che la Repubblica Ceca reintrodurrà alcune delle sue misure per frenare la diffusione del Coronavirus dal 1 settembre. Da questa data le mascherine tornano obbligatorie su tutti i mezzi di trasporto pubblico – attualmente lo sono solo sulla rete metropolitana di Praga.

Adv Inline

Inoltre, le mascherine tornano obbligatorie anche in luoghi interni, inclusi negozi e centri commerciali, uffici postali ed eventi pubblici, indipendentemente dal numero di persone presenti.

Vojtěch ha aggiunto che le mascherine “dovranno essere indossate anche agli eventi al coperto, indipendentemente dal numero di partecipanti, e nei luoghi comuni delle scuole, ma non all’interno delle singole classi [quindi in corridoi e bagni]”. “Al momento la misura non si applica ai ristoranti“, ha proseguito Vojtěch. Inoltre, l’obbligo non dovrebbe applicarsi a uffici o luoghi simili non aperti al pubblico.

I dettagli completi su quali posizioni richiederanno una maschera dovrebbero essere resi disponibili a breve.

Quarantena abbreviata

Oltre a questo, a partire dal 1 settembre il periodo di quarantena sarà ridotto da 14 a 10 giorni. Questa misura sta venendo introdotta anche in altre nazioni, come ad esempio la Slovenia.

In relazione a questa misura, l’epidemiologo Roman Prymula ha notato che, secondo gli ultimi studi, “la trasmissione del virus diminuisce drasticamente nel tempo” e che le persone sono “maggiormente contagiose” nei due giorni precedenti la comparsa dei sintomi mentre al decimo giorno di malattia il rischio di trasmissione “è praticamente zero”.

Altro nella sezione Notizie

LINK UTILI CORONAVIRUS

COMUNICAZIONI UFFICIALI

MINISTERO SALUTE CECO – https://www.mzcr.cz/obsah/2020_4107_1.html
AMBASCIATA D’ITALIA IN REPUBBLICA CECA

MAPPE E SITUAZIONE DEL CONTAGIO

 


Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca? Metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Adv Bottom
Articolo precedenteDavid Černý: il controverso artista dei “bambini di Žižkov”
Articolo successivoOrari del tram: come leggerli (ce l’hanno chiesto, eh!)
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.