Home Vivere Fine stato di emergenza: cosa cambia il 17 maggio

Fine stato di emergenza: cosa cambia il 17 maggio

Il 17 maggio termina lo stato di emergenza nella Repubblica Ceca, Tuttavia, alcune misure anti-coronavirus, continueranno ad applicarsi.

Questo perché il governo ha deciso che alcune delle misure annunciate dall’unità di crisi (krizový štáb) rimangono responsabilità del ministero della Salute.

Dal 25 maggio saranno ammessi eventi di gruppo all’interno e all’esterno per un massimo di 300 persone. Se l’epidemia rimane sotto controllo, la capacità aumenterà a 500 persone dall’8 giugno e a 1.000 dal 22 giugno.

Fino al 25 maggio, le persone devono indossare le mascherine fuori casa. Le eccezioni sono solo i bambini di età inferiore ai due anni, gli alunni e gli studenti agli esami.

Dopo il 17 maggio è possibile stare all’aperto in gruppi di dieci persone.

Tutti gli eventi artistici, sportivi, religiosi, federali o di altro tipo hanno una capacità massima di 100 persone. Deve essere garantita una distanza di almeno due metri.

Confini

  • Dopo il 17 maggio cittadini cechi e gli stranieri residenti possono andare all’estero.
  • Tuttavia, al rientro bisogna presentare un test negativo al coronavirus al controllo di frontiera.
  • Chi rimane all’estero fino a un massimo di 24 ore hanno condizioni speciali. Se le persone non presentano un test negativo per coronavirus entro tre giorni dopo il ritorno, si fanno la quarantena obbligatoria.
  • Gli stranieri residenti possono viaggiare senza verificare lo scopo del loro viaggio alla frontiera.
  • Gli agenti di polizia effettuano controlli presso specifici valichi di frontiera che rimangono aperti.

Stranieri non residenti

  • Possono entrare nella ČR solo gli stranieri che hanno familiari nel paese, viaggiano verso il proprio paese d’origine o vi entrano per lavoro o studio.
  • È consentito l’ingresso anche ai dipendenti dei trasporti internazionali, ai servizi di infrastrutture critiche, ai diplomatici o agli stranieri la cui presenza locale è nell’interesse della Repubblica ceca.
  • Ci sono eccezioni anche per le persone in situazioni urgenti, come ad un funerale, un matrimonio o una visita dal medico.
  • Chi accetta stranieri per motivi di lavoro è obbligato a fornire loro alloggio, assistenza medica e trasporto dal/al confine di Stato in ogni momento. Agli stranieri è proibito muoversi liberamente nel paese, possono solo andare lavoro o se assolutamente necessario.

Ristoranti e attività varie

  • Anche dopo il 17 maggio gli interni di tutti i ristoranti restano chiusi, compresi quelli nei centri commerciali con una superficie di oltre 5.000 metri quadrati. Le uniche eccezioni sono le mense.
  • Nei giardini all’aperto dei ristoranti, è necessario mantenere una distanza di almeno 1,5 metri dai singoli tavoli. I visitatori possono togliersi la mascherina solo quando mangiano o bevono.
  • Non possono esercitare nemmeno i servizi di taxi condivisi, come Uber o Bolt, i taxi classici invece riprendono l’attività.
  • Piscine coperte e piscine, saune, saloni per tatuaggi e piercing, e castelli rimangono chiusi.
  • Le strutture alberghiere rimangono chiuse, ad eccezione di centri termali, ostelli scolastici e per stranieri venuti in ČR per lavorare.
  • Gli stabilimenti aperti devono far rispettare il distanziamento sociale, prevenire lunghe code, fornire disinfettanti e guanti.
  • Le stesse misure si applicano ai venditori all’aperto e ai mercati. Inoltre, non è possibile vendere alimenti destinati al consumo immediato (se crudi) e anche la degustazione è vietata.
  • Padiglioni di zoo e giardini botanici rimangono chiusi ancora una settimana. I biglietti possono essere acquistati solo online, gli operatori devono rispettare intervalli minimi obbligatori.
  • Parrucchieri, saloni di bellezza o studi di massaggio continuano a funzionare a regime speciale anche dopo il 17 maggio: i lavoratori sono obbligati a indossare maschere e fornire agenti antibatterici. Sono infine tenuti a disinfettare il pavimento almeno una volta al giorno.

Sanità

  • Le visite nelle case di riposo o di assistenza sanitaria in genere rimangono vietate anche dopo il 17 maggio. L’eccezione si applica solo ai minori, ai clienti con disabilità limitate o alle persone nella fase terminale della malattia.
  • Nascite: è consentita la presenza solo all’altro genitore o persone della stessa famiglia, tutti con mascherina.
  • Gli ospedali sono ancora tenuti a riservare un certo numero di posti letto per i pazienti con coronavirus.

Altro nella sezione Vivere


LINK UTILI CORONAVIRUS

COMUNICAZIONI UFFICIALI

MINISTERO SALUTE CECO – https://www.mzcr.cz/obsah/2020_4107_1.html
AMBASCIATA D’ITALIA IN REPUBBLICA CECA

MAPPE E SITUAZIONE DEL CONTAGIO



Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

 

Tiziano Marascohttp://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular

Schengen: diario riapertura dei confini [aggiornamento progressivo]

Pubblichiamo questo articolo in costante aggiornamento sulla riapertura dei confini tra Repubblica Ceca e altri stati europei 7 agosto In ragione dei vari cambiamenti degli ultimi...

Primark arriva a Praga, si cerca personale

Il colosso della fast fashion Primark farà il suo ingresso nella Repubblica Ceca entro la fine del 2020, si è alla ricerca di personale...

Pařezová chaloupka: la strana fermata degli autobus vicino a Plzeň

Situata in uno dei comuni più piccoli della Repubblica Ceca, con la sua aria fiabesca la Pařezová chaloupka riesce a catturare l'attenzione di tutti...

Bilancio europeo: Repubblica Ceca riceve 50 miliardi di corone in più

Aumenta l'attivo netto del paese, che dall'UE ha ricevuto 50 miliardi di corone in più rispetto ai contributi versati in precedenza nel bilancio europeo. Le...
Close