La Repubblica Ceca ha l’economia più innovativa del V4

La Repubblica Ceca sorpassa la Polonia e diventa l’economia più innovativa del V4: è quanto che emerge dal 2020 Bloomberg Innovation Index.

Se consideriamo i paesi convenzionalmente parte dell’Europa Centrale la Repubblica Ceca è quinta, dietro alle solite Germania, Svizzera, Austria e Slovenia, tutte avanti di diversi punti.

La ventiquattresima economia più innovativa del mondo

Nel 2020 invece la Cechia la spunta sulla Polonia di soli 0,02 punti (70,00 contro 69,98). Più marcato il distacco da Ungheria e Slovacchia.

La Repubblica Ceca guadagna infatti una posizione rispetto all’anno scorso e, anche grazie alla perdita di ben tre posizioni della Polonia, si piazza al 24esimo posto su scala globale.

Altri studi avevano già confermato il primato ceco rispetto agli altri paesi dell’Europa centro-orientale

Notevole il balzo dell’Ungheria, male la Slovacchia

Seppure indietro rispetto alla Repubblica Ceca, l’Ungheria scala ben 4 posizioni e si pone davanti a paesi del calibro di Nuova Zelanda, Lussemburgo ed Estonia.

Brutto risultato invece per i cugini slovacchi che si piazzano al 41esimo posto su scala globale e perdono due posizioni.

La Slovacchia diventa così una delle meno innovative economie dell’intera Unione Europea, facendo meglio solo di Bulgaria, Croazia, Malta e Cipro.

E l’Italia?

L’Italia guadagna due posizioni rispetto all’anno precedente e si piazza al 19esimo posto, subito davanti all’Australia.

Lo studio completo di Bloomberg può essere consultato a questo link.

Altri contenuti nella sezione Notizie


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.


Articolo precedenteICE: aperta nuova sede a Praga
Il Granduca | Discendente di Machiavelli, è costretto a scappare dal Granducato. Additato come un Savonarola, scappa in Boemia nel falansterio della setta degli adepti di Feuerbach. Laureatosi in dottrina della sinistra hegeliana si reca tra i mormoni a professare le sue teorie, venendo rinominato il Bakunin dello Utah. Organizza moti operai negli opifici del Midwest con obiettivo l'impianto di manifattura del tabacco della Virginia, dove vive sotto la copertura di un compiacente aggancio schiavo del capitale. L'esperienza fallisce e torna alla sua seconda patria. È molto abile nei travestimenti: lo si vede spesso a Praga travestito da Conte Uguccione. Per italia praga one way smanetta come non ci fosse un domani, ricevendo in cambio 2 tlačenky ogni 7 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.