Repubblica Ceca: una galleria di luoghi imperdibili

Imago Mundi – Luciano Benetton Collection, Mirabilia in Czech Land, Contemporary Artist from Czech Republic — Colore, segno, collage, illustrazione, fotografia: la Repubblica Ceca nel racconto visivo di 145 artisti.

L’Istituto Italiano di Cultura segnala il vernissage della mostra Imago Mundi, che si terrà Martedì 27 giugno, ore 18.00. Imago Mundi presenta a Praga il volume dedicato alla
Repubblica Ceca, nuovo tassello del grande mosaico creativo del progetto no profit promosso da Luciano Benetton che, a oggi, ha coinvolto più di 20mila artisti provenienti da 130 Paesi, regioni e popoli di tutto il mondo.

Al centro dell’incontro, le opere di 145 artisti: una testimonianza in presa diretta del nuovo e vitale percorso creativo della comunità artistica ceca, della sua ricchezza espressiva declinata nelle diverse tendenze del contemporaneo, del forte legame alla tradizione, della ricerca di confronto e affermazione, anche internazionale.

Come ha dichiarato il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Praga, Giovanni Sciola, “il progetto si colloca con una cifra artistica specifica entro un contenitore di fatto illimitato. Si fonda sull’affascinante idea enciclopedica di realizzare una collezione la più vasta possibile. Un censimento dell’arte che progressivamente diventa un immenso catalogo e che consente di allestire una collezione realizzata senza finalità commerciali ma con l’obiettivo ambizioso di ‘documentare’ l’esperienza e la produzione artistica nel suo complesso, quindi non solo di quella parte conservata e per così dire ‘cristallizzata’ nelle gallerie e nei musei”.

Nella collezione Imago Mundi, la Repubblica Ceca è rappresentata nella sua vastità e complessità espressiva, a cominciare dalla sua geografia, con testimonianze raccolte sia nelle grandi città, prima fra tutte Praga la gotica, magica, lunare, sia nella fitta e affascinante Selva Boema, sia nell’armoniosa e accogliente campagna morava.

Molte anche le riflessioni storiche poiché queste tele accolgono in sé il retaggio di secoli e stratificazioni culturali, dal gotico al barocco, dall’Art Nouveau al Cubismo alle Avanguardie fino agli sconvolgimenti del secolo scorso, quando la caduta del socialismo è equivalsa, come sottolinea nell’introduzione del catalogo Liliana Malta, artista e curatrice della collezione, “a una cesura epocale che ha assunto l’aspetto di uno spartiacque storico, sociale ed anche estetico”.

Imago Mundi è un progetto no profit di arte contemporanea promosso da Luciano Benetton: artisti di tutto il mondo, affermati ed emergenti, si stanno confrontando con lo stesso supporto, una tela 10×12 cm; fino ad ora sono stati coinvolti più di 20.000 artisti da 130 Paesi, regioni e popoli, che diventeranno 26.000 entro la fine del 2017.

Per ulteriori informazioni:
Relazioni Esterne Imago Mundi
martina.fornasaro@imagomundiart.com / +39 338 623 3915
barbara.liverotti@fabrica.it / +39 0422 51 5372
www.imagomundiart.com


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here