Home Vivere Appena arrivati Orari del tram: come leggerli (ce l'hanno chiesto, eh!)

Orari del tram: come leggerli (ce l’hanno chiesto, eh!)

Se lo ritenete l’articolo più stupido mai apparso su questa pagina, avete il nostro sostegno. Eppure pare che in molti non sappiano leggere gli orari del tram alle fermate.

“Arriviamo a Letenské náměstí fra 17 minuti”
“Come fai a saperlo?”
“Orario ululì, orologio ululà!”
“Sai leggere gli orari del tram? Io ho sempre usato iDos.”

Non si vuol nulla togliere a iDos, nobile sito che toglie le castagne dal fuoco quando devi andare in zone di Praga che non ti appartengono. Tipo quando devi giocare una partita di Hanspaulka a Přední Kopanina. Ma saper leggere gli orari del tram torna utile spesso e volentieri. E soprattutto, nulla può togliermi l’idea che se dobbiamo guardare iDos per sapere come arrivare da Dejvická a Letenské Náměstí, fra non molto questo pianeta sarà un luogo meraviglioso pieno di persone che ogni giorno chiedono ad Alexa cosa fare per prepararsi la pasta al burro.

Quindi, spieghi gli orari una volta, due volte, tre volte, a na certa ti rompi e fai un articolo for dummies che probabilmente finirà pure nel rozbludník. Tra l’altro spieghiamo un po’ di cose di non facilissima intuizione, quindi magari questo articolo potrebbe davvero aiutare qualcuno.

Orologio ululà

In effetti, se guardate in giro, praticamente a ogni fermata c’è un orologio Brežneviano, una sorta di cassone in blu ceruleo con delle lancette nere.

Questo qua

Orario ululì

Allora, tutti a questo punto dovremmo sapere come si presentano gli orari del tram. Per sicurezza, qui sotto, vi metto gli orari di un 5 alla fermata di Lipanská. Questi orari sono validi a partire dal 29 agosto 2020.

Oltre a ciò, se la tabella è bianca, tutto ok, se invece è gialla il tram in qualche punto non fa il percorso solito. E mo mi rendo conto che questa tabella è bianca, quindi il 5 non arriverà più a Barrandov come faceva prima della pandemia.

Passiamo ora a quelle tre tabelle piene di numeri a destra. Sono gli orari per giorno lavorativo (Pracovní den, tanti numeri) per il sabato (sobota) e la domenica (neděle). Visto che di fianco a neděle c’è la (+), vuol dire che quegli orari sono validi anche alle feste. Tenete conto che le linee con i tram più frequenti (al momento 9, 17,22), hanno 2 fogli, uno per il pracovní den e uno per sobota e neděle.

Venendo ai numerini in sé. La colonna di sinistra (quella che inizia con il 4 in alto) indica l’ora. I numeri nella riga a fianco indicano il minuto di passaggio del tram. Questo vuol dire che, in un giorno lavorativo, il 5 a Lipanská – direzione centro – passa alle 4:59, alle 5:12, alle 5:27, alle 5:39, alle 5:51 e così via. [Ma io davvero ho appena scritto quello che ho scritto? žíšmarja!]

Notate poi che alcuni numerini sono in grassetto e hanno sopra un tipo su una sedia a rotelle. Vuol dire che questi tram sono senza barriere architettoniche e con il pavimento più basso. Quindi in linea di massima vi beccate un tram nero oppure uno di quelli rossi squadrati come il 21 qui sopra a inizio articolo.

State poi attenzione che su altre linee (tipo il 10) su qualche numerino trovate una lettera (una A, una V, ecc). Significa che il tram non va al capolinea solito ma in deposito. Potete tranquillamente salirci, ma fate conto che a una certa il tram andrà dove vuole lui e non dove pensate voi. Di solito all’approssimarsi della deviazione, comunque, la voce del tram inizia a dire “Vlak jede do vozovny qualkozovice”. Se il tram è nuovo, trovate il percorso con la deviazione nell’elenco delle fermate successive. Altrimenti trovate questo.Praghesi imbruttiti: 21 cose che fanno imbestialire gli abitanti di Praga

Veniamo ora alla colonna con le paroline che, ovviamente, indica i nomi delle fermate. Le fermate che hanno il simbolino a destra sono anche fermate di metro. Se una fermata ha la X a sinistra significa che è a chiamata: o prenotate (premendo i bottoni verdi) o il tram non si ferma. Se a sinistra della fermata c’è un numerino, ecco quel numerino sono i minuti che il tram impiega per raggiungere una fermata.

Quindi:
1. sei a Lipanská e aspetti un 26 per Letná,
2. vedi che l’orologio Břežněviano fa le 19:20,
3. vedi che il 26 passa alle 19:24 e
4. vedi che di fianco a Letenské náměstí c’è scritto 13,
sai che arriverai a destinazione alle 19:37, ovvero
“Arriviamo a Letenské náměstí fra 17 minuti”
(e mandi pure un messaggio di avviso alla maga Magò del basso Brenta che sta aspettando là, così sa quanto tempo ha per andare al non stop a prendere sigarette)

Come? Ah volete sapere dove mi son procurato gli orari del 5 (e del 10)?

Sul sito della PiD ci sono tutti. Basta andare a questo link, aprire la linea che interessa, successivamente la fermata che interessa e nella direzione che interessa.

Altro nella sezione Appena arrivati


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Tiziano Marascohttp://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular

Quote migratorie: questione di superficialità

La scorsa settimana il ministro dell'Interno Jan Hamáček ci ha offerto la possibilità di parlare di quote migratorie nel momento esatto in cui sono...

IIC: programma ottobre-novembre 2020

Trasmettiamo di seguito il programma degli eventi dell'Istituto italiano di cultura (IIC) per i mesi di ottobre e novembre 2020 Vista la situazione epidemiologica l'IIC...

Mostra virtuale: Enit e l’Italia. Una gran bella storia

Trasmettiamo di seguito il comunicato stampa dell'IIC sulla mostra virtuale "Enit e l’Italia. Una gran bella storia" l'Istituto Italiano di Cultura di Praga, col sostegno...

Rembrandt a Praga: inaugurata la mostra a palazzo Kinský

La mostra "Rembrandt: Il ritratto di un uomo" è stata finalmente inaugurata a Palazzo Kinský in Piazza della Città Vecchia di Praga. Dura fino...
Close