Praga: la particolarità del solstizio d’estate e della Cattedrale di San Vito

A Praga, il giorno del solstizio d'estate, si può osservare un curioso fenomeno

0
738
Praga: la particolarità del solstizio d'estate

Carlo IV, durante il suo regno, ha trasformato Praga. Ha portato sensibilmente avanti i lavori della cattedrale di San Vito, ha costruito il muro della fame, la Città Nuova, l’Università e, ovviamente, il Ponte.

Quello che pochi sanno è che Carlo IV era affascinato dall’ordine cosmico, e secondo tale principio ha voluto ordinare la città. E in questo senso, il giorno del solstizio d’estate si può osservare un curioso fenomeno.

Da Křižovnické náměstí, la piccola piazza ai piedi della torre alta del ponte Carlo (quella sul lato della Città Vecchia), è possibile vedere al solstizio d’estate, il 21 giugno, il sole che tramonta passando dietro alla cattedrale di San Vito. Vale a dire che il Sole incrocia perfettamente le finestre della lucerna di San Vito – la piccola guglia verde alla sommità della cattedrale.

Fonte – milujuprahu


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.


Articolo precedenteRepubblica Ceca: quel posto dove la gente tifa San Marino
Articolo successivoFotbal: i Češi fandí San Marinu
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.