13.2 C
Praga
lunedì, Settembre 26, 2022
F
HomeNotizieAttualitàPraga: pugno di ferro del sindaco contro le truffe dei tassisti

Praga: pugno di ferro del sindaco contro le truffe dei tassisti
P

Iscriviti alla nostra newsletter

Il sindaco di Praga ha dichiarato guerra ai tassisti che truffano i turisti.

Dallo scorso weekend in nove punti del centro di Praga sono stati affissi dei cartelli dove si avvertono i turisti di prestare particolare attenzione ai tassisti disonesti.

“Non mi illudo che questa campagna possa risolvere il problema delle truffe perpetrate da parte dei tassisti a discapito di malcapitati turisti. Vogliamo solo avvertire i visitatori e renderli più consapevoli.”

– Adriana Krnáčová, sindaco di Praga

sindaco-di-praga-contro-le-truffe-dei-tassisti

Il primo poster è stato appeso dal sindaco Krnáčová in via Pařížská situata nel cuore di Praga a due passi dall’Orologio Astronomico.

“Sono convinta che riusciremo a stroncare il comportamento disonesto di alcuni tassisti, che minano alla reputazione della città di Praga e di tutti gli altri lavoratori onesti”

La sindaca spingerà per l’approvazione della norma comunale 111 inerente il trasporto pubblico e vuole inoltre rafforzare la legge già in vigore, introducendo il ritiro della licenza di tassista anche per coloro che sono semplicemente sospettati di aver maggiorato i prezzi delle corse.

Noi vi consigliamo di scaricare l’applicazione Uber da questo link e utilizzarla per muovervi comodamente a Praga qualora non vogliate prendere i mezzi pubblici. Veloce, pratica e nessuna truffa.


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Fabrizio Martini
Fabrizio Martinihttps://www.fabriziomartini.com/
Il Granduca | Discendente di Machiavelli, è costretto a scappare dal Granducato. Additato come un Savonarola, scappa in Boemia nel falansterio della setta degli adepti di Feuerbach. Laureatosi in dottrina della sinistra hegeliana si reca tra i mormoni a professare le sue teorie, venendo rinominato il Bakunin dello Utah. Organizza moti operai negli opifici del Midwest con obiettivo l'impianto di manifattura del tabacco della Virginia, dove vive sotto la copertura di un (com)piacente aggancio filo-capitalista. L'esperienza fallisce e torna alla sua seconda patria. È molto abile nei travestimenti: lo si vede spesso a Praga travestito da Conte Uguccione. Per italia praga one way smanetta come non ci fosse un domani, ricevendo in cambio 2 tlačenky ogni 7 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Must Read