Praga: Orologio Astronomico chiuso 18 mesi per ristrutturazione {aggiornamento} dire l'ora

L’Orologio Astronomico (Orloj) di Praga e la relativa torre subiranno un importante lavoro di ristrutturazione nei prossimi mesi.

Lo aveva annunciato a gennaio il quotidiano Deník, secondo cui uno dei più importanti monumenti della capitale ceca sarebbe stato coperto da impalcature da fine gennaio 2017 fino al giugno 2018, ovvero per 18 mesi.

Abbiamo creato il gruppo Facebook “Italiani in Repubblica Ceca”
>>ISCRIVITI CLICCANDO QUI!<<

I dati si sono rivelati inesatti, poiché l’Orloj è ancora lì al suo posto e completamente visitabile, ma non completamente sbagliati. Secondo il sito del municipio della Città Vecchia, infatti (staromestskahradnice.cz), i lavori all’Orloj, che fa parte dell’edificio municipale, sono effettivamente in corso da gennaio, ma non riguardano gli esterni, come previsto dal Deník.

Tutta la torre dell’orlogio, stando a questa nuova fonte, rimarrà ingabbiata tra le impalcature da metà maggio a metà novembre 2017. Da dicembre 2017 ad aprile 2018 sarà invece chiusa la cappella sulla destra. Infine, da gennaio a maggio 2018 verrà ristrutturato l’Orologio astronomico vero e proprio.

Rimane dunque invariata l’idea base del progetto, che prevede di lasciare almeno una delle attrazioni accessibile, a rotazione.

I lavori, costati 48 milioni di corone (1,8 milioni di euro) prevedono anche un nuovo impianto di illuminazione per la torre. Sulle impalcature dovrebbe essere inoltre proiettato un programma di videomapping.

  • Pubblicato 5/1/17
  • Aggiornato 24/4/17

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e aggiungimi agli amici.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

FONTEDeník
Articolo precedenteGuida in Repubblica Ceca: alcune informazioni di base
Articolo successivoTrekking in Repubblica Ceca: il Český Ráj (paradiso boemo)
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.