Riapertura 21
Foto fornitaci da Wordpress

La grande riapertura 2021 va a rilento, ma comunque va avanti.

Visto e considerato che probabilmente le cose saranno di nuovo un po’ a biga di coppo, apriamo questo articolo per seguire la riapertura 2021.

8 maggio

Possibile enorme riapertura per il 17 maggio.

Secondo le precedenti dichiarazioni del primo ministro Andrej Babiš fra due settimane dovrebbero riaprire tutte le scuole, le záhradky delle hospody e finanche gli hotel. Il governo dovrebbe decidere sulla forma delle riaperture, lunedì o giovedì.

Citato dalla versione online di Právo, Babiš ha detto che “la priorità ora è che tutti gli studenti e gli scolari vadano a scuola il 17 maggio, senza rotazione delle classi”.

Oltre a questo

  • Anche gli spazi all’aperto dei ristoranti potrebbero essere riaperti il 17 maggio. Tuttavia, il numero di persone affette da covid dovrebbe scendere a 75 su 100.000 (leggi 7.500 casi attivi).
  • Se ciò accadrà, inoltre, hotel e pensioni potranno riaprire con capacità limitata, probabilmente dal 25%.
  • Dovrebbero riaprire i castelli (hrady e zámky)
  • A matrimoni e funerali potranno essere presenti fino a 50 persone all’esterno, all’interno 30.
  • Si parla infine della possibilità di rendere possibili eventi culturali all’aperto con un massimo di 700 spettatori seduti ed eventi al chiuso con un massimo di 400 spettatori.
  • Tutti i negozi e i piccoli servizi dovrebbero invece aprire già questo lunedì (10 maggio).

12 aprile

termina lo stato di emergenza

Dopo 188 giorni, termina lo stato di emergenza. Terminano coprifuoco e divieto di viaggiare tra okresy. Saranno possibili assembramenti fino a 10 persone per eventi all’interno e 20 all’esterno.

Effettive riaperture

  • Con lunedì 12 aprile riaprono negozi di abbigliamento e calzature per bambini, cartolerie e lavanderie/tintorie. Secondo quanto riferisce la stampa ceca, questa misura è volta a facilitare il ritorno dei bambini alle lezioni in presenza. Anche la riapertura delle scuole infatti è prevista a partire dal 12 aprile. La riapertura delle scuole sarà comunque graduale.
  • Riaprono anche zoo e giardini botanici, fermo restando che al loro interno può esserci il 20% delle persone rispetto alla capacità standard.
  • Possono riaprire con regime normale anche punti di riparazione elettrodomestici o vendita di pezzi di ricambio per auto.
  • Altri servizi che potranno aprire sono strutture per l’organizzazione di lavori geologici, ferramenta e punti vendita di materiale religioso.
  • Riaprono i mercati agricoli, è tuttavia consentita la sola vendita di prodotti alimentari come frutta, verdura, miele, dolci, carne, uova e simili. Sarà consentita anche la vendita di fiori o semi. Le distanze tra le bancarelle devono essere di almeno 2 m, ciascuna bancarella dovrà mettere a disposizione del disinfettante. Potrà infine esserci un massimo di 1 persona per 15 metri quadrati nell’area del mercato.
  • Tutti i negozi e servizi elencati possono essere aperti dalle 6:00 alle 22:00. Questo vale anche per le okénka (che se ancora non avete capito cosa sono…).
  • Le visite alle carceri potranno avvenire se saranno soddisfatte alcune condizioni saranno soddisfatte.

I nostri articoli sul Coronavirus in Repubblica Ceca


LINK UTILI CORONAVIRUS

WORLDOMETER – andamento della situazione nella Repubblica Ceca

Volete sapere come vanno i vaccini? Guardate qui

COMUNICAZIONI UFFICIALI

MINISTERO SALUTE CECOhttps://www.mzcr.cz/
AMBASCIATA D’ITALIA IN REPUBBLICA CECA

MAPPE E SITUAZIONE DEL CONTAGIO


Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca? Metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” e iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.
Articolo precedenteVita da expats: quanti soldi servono per vivere a Praga?
Articolo successivoCeco in pillole vol. #0: la lingua ceca, basi e domande
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.