Vaccino Campagna vaccinale in Repubblica Ceca
Di NIAID - Study Participant Receives NIAID/GSK Candidate Ebola Vaccine, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36038613

Venerdì 9 luglio sono entrate in vigore misure antiepidemiche più severe. A partire da questa data, solo chi ha completato il ciclo vaccinale (2 punture) è considerato “non infettabili” (cioè non può contrarre o trasmettere la malattia).

L’inasprimento delle misure antiepidemiche è legato alla diffusione della variante delta, più contagiosa, e per la quale una singola dose di vaccino garantisce solo il 30% circa di protezione.

Una dose non basta più

Finora è stato sufficiente attendere 22 giorni dopo la prima dose di un vaccino approvato dall’EMA per essere considerati “non infettabili”. Dal 9 luglio tale condizione (con tutti i vantaggi che ne derivano) subentra 14 giorni dopo la seconda dose.

Certo, ora come ora la domanda che molti si fanno è: ma com’è che Alberto Rimedio ha contratto il Covid pur essendo punturato due volte? E altre domande legate a questo caso, ma essendo meno pertinenti le lasciamo stare.

Per chi ha completato il ciclo vaccinale da due settimane (così come chi ha avuto il covid negli ultimi 6 mesi), non è più necessario un test negativo al ritorno dall’estero o all’ingresso nel paese, indipendentemente dallo Stato di provenienza. Di conseguenza, non è più necessaria nemmeno la quarantena. Oltre a questo, il green pass non vale più 9 mesi ma è a tempo indeterminato. Dovranno però compilare un’autocertificazione.

Le nuove misure antiepidemiche prevedono invece che i non completamente vaccinati invece devono fare il test dopo il ritorno da qualsiasi paese. Se arrivano da una destinazione in cui il rischio di infezione è basso o medio (paesi verdi e arancioni), devono essere testati entro cinque giorni dall’arrivo, ma possono recarsi al lavoro, non è inoltre necessario indossare un FFP2. In caso di rientro da un Paese ad alto rischio di infezione, non è possibile recarsi al lavoro senza test negativo.

Mascherine

È obbligatorio indossare un FFP2 solo nelle aree pubbliche al chiuso (negozi, ecc.) e sui trasporti pubblici. All’esterno libertà totale.

Test

Chi non ha completato il ciclo vaccinale da 2 settimane (o non ha avuto il covid negli ultimi 6 mesi) deve presentare un test negativo quando si reca al ristorante, a un concerto o se visita di un paziente in ospedale. Il test può essere un PCR o un antigenico. Al 9 luglio, un test antigenico è considerato valido per 72 ore, il PCR per 7 giorni.

Fonte SeznamZprávy

I nostri articoli sul Coronavirus in Repubblica Ceca


LINK UTILI CORONAVIRUS  E SECONDO LOCKDOWN

WORLDOMETER – andamento della situazione nella Repubblica Ceca

Volete sapere come vanno le riaperture? Guardate qui

GRAFICO – quanti ne abbiamo punti

COMUNICAZIONI UFFICIALI

MINISTERO SALUTE CECO – https://www.mzcr.cz/
AMBASCIATA D’ITALIA IN REPUBBLICA CECA

MAPPE E SITUAZIONE DEL CONTAGIO


Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca? Metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Articolo precedenteDiplomazia: onorificenza italiana per MEP Dlabajová
Articolo successivoViaggio in Italia: situazione al 9 luglio
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.