Repubblica Ceca: giocatore riconosce il proprio autogol e convince l’arbitro a convalidare

FM

Per una cosa simile in Italia, anche in terza categoria, sarebbero previsti linciaggi, crocifissioni, impalamenti. Qua niente di simile, anzi accade in 1. Liga, la serie A ceca.

La partita, giocatasi venerdì, è quella tra Zlín (rivelazione, attualmente secondo, a due punti dal Viktoria Plzeň che oggi affronta la Roma), e lo Jihlava (attualmente secondo dal basso, vale a dire che verrebbe retrocesso se il campionato finisse oggi).

>>ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK ITALIANI IN REPUBBLICA CECA<<

Il minuto è il 50esimo (minuto 1:50 nel video), il punteggio di 1-1. Hnaníček effettua un tiro non irresistibile, che però si insacca a causa di una deviazione. L’arbitro annulla ritenendo (non si sa come, questo è vero) la deviazione opera di Diop, attaccante dello Zlín. E qui il colpo di scena. Antonín Rosa, difensore dello Jihlava, ammette di essere stato lui a deviare la palla e convince l’arbitro della regolarità del goal. Goal che comunque verrà assegnato a Hnaníček in quanto la deviazione verrà giudicata non influente. Lo Zlín vincerà 3-1.

Bel gesto di fair play, al di la della perplessità suscitata più o meno in tutti.

fonte iDnes,

Vysočina Jihlava – Fastav Zlín 1:3 (1:1)
Goal: 16. Dvořák – 27. Vukadinovič, 50. Hnaníček, 90.+3 Jordan.
Arbitro: Ardeleánu
Jihlava: Hanuš, Tlustý, Krejčí, Rosa, Mišůn, Zoubele (86. Šamánek), Štěpánek, Dvořák (74. Ikaunieks), Urblík (68. Hronek), Batioja, Rabušic. All.: Bílek.
Zlín: Dostál, Kopečný, Bačo, Hájek, Matejov, Vukadinovič (83. Jordan), Hnaníček, Traoré, Štípek (68. Fantiš), Harba, Diop (90.+4 Hubáček). All: Páník.
TM

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.