Flixbus

Flixbus si appresta a riaprire i collegamenti con l’Italia, in particolare quello tra Praga e Venezia.

Flixbus su questa linea  linea ferma a České Budějovice, Český Krumlov, Linz, Salisburgo, Villaco e Udine. I viaggi non sono ancora giornalieri, ma quattro volte a settimana: da giovedì a domenica alle 9.00 da Florenc, con arrivo a Venezia è previsto per le 20.25. Dall’Italia gli autobus partiranno ogni settimana dal venerdì al lunedì alle 10.00 da Venezia, arrivando a Praga alle 22.15.

Ringraziando la pertinacia dei nostri lettori e la pazienza che ci ha permesso di farci strada su un sito come quello di Flixbus che non fornisce la minima indicazione sulle corse, abbiamo scoperto che domani apre anche un collegamento Brno-Milano. Partenza ogni giorno da Brno alle 22.45 e da Milano alle 16.25. Fermate in Italia sono (sicuramente) Udine, Venezia, Padova e Milano.

Il 9 luglio, informa Deník, inizino anche i collegamenti con Zurigo (Svizzera). Le partenze in offerta sono dal mercoledì alla domenica alle 9.00 con arrivo alla fermata a Zurigo alle 20.30. Fermate intermedie Ratisbona, Ulm o Stoccarda e Tubinga.

Sul fronte a breve raggio, dovrebbe essere riaperta la tratta Zlín-Monaco (fermate: Kroměříž, Brno, Třebíč, Telč, Jindřichův Hradec, Třeboň, České Budějovice, Český Krumlov, Linz). La linea è stata soprannominata la linea UNESCO, poiché sono previste fermate sul percorso in cinque città ceche dell’elenco Unesco.

Venendo infine a nazioni in cui l’estate è una stagione vivibile (non solo quest’anno) il vettore ha anche annunciato l’apertura, dal 16 luglio, di collegamenti giornalieri con Lituania, Lettonia ed Estonia.

Altro nella sezione Notizie


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Articolo precedenteAltra Praga: Nuselský most, il ponte di Nusle
Articolo successivoTrasporti estivi: corse ridotte a Praga
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.