Home Vivere Lítačka: ora l'abbonamento può essere trasferito sul cellulare

Lítačka: ora l’abbonamento può essere trasferito sul cellulare

Le persone che usano il trasporto pubblico di Praga possono ora trasferire i loro abbonamenti dalle tessere Litáčka ai telefoni cellulari.

Gli abbonamenti a lungo termine per il trasporto pubblico di Praga possono ora essere archiviati sui telefoni

Le persone che usano il trasporto pubblico di Praga possono ora trasferire i loro abbonamenti dalle tessere Litáčka ai telefoni cellulari. Il trasferimento può essere effettuato con l’applicazione PID Lítačka.

I passeggeri possono quindi utilizzare il proprio smartphone per dimostrare di avere l’abbonamento quando si imbattono in un revizor (soprattutto se lo riconoscono, dato che viaggiano in borghese e il primo incontro non sempre ci si rende conto di quello che sta accadendo).

Altre opzioni includono la possibilità di trasferire l’abbonamento su una carta di debito o di credito, sulla tessera della ferrovia ceca In Karta o l’acquisto di un coupon cartaceo. Le opzioni della carta di pagamento sono state lanciate l’anno scorso, ma l’opzione del telefono è stata ritardata a causa di motivi tecnici.

In precedenza era possibile avere sul telefono solo biglietti di corsa singola. I revizoři porteranno delle power bank in modo che possano controllare i biglietti, anche se la batteria del telefono è scarica. Ma il passeggero deve avere il cavo corretto.

Una volta che il passeggero trasferisce l’abbonamento sul telefono cellulare, la Lítačka non è più valida. Chi viene fermato senza abbonamento, se ne ha effettivamente uno, deve presentarsi alla sede della PID entro 15 giorni con l’abbonamento valido. In questo caso pagherà una multa di 50 corone. Se invece venite fermati senza biglietto ne altro, la multa è la solita (che non prendiamo da tempo, l’ultima volta che è capitato era di 800 corone, nel 2014).

Fonte – expats

Tutti gli articoli sulla Lítačka

Altro nella sezione Vivere


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.

Tiziano Marascohttp://www.tizianomarasco.com
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular

Landscape Festival 2020 – Nuove visioni a Žižkov

Da qualche settimana sono in mostra nuove figure in angoli nascosti e le installazioni, disposte nella maniera più varia, resteranno in piedi fino alla...

Recessione: il Pil ceco potrebbe calare del 7,5% nel 2020

Gli esperti prevedono un calo del PIL tra il 7,5 e l'8% durante la recessione, con il rischio che questo numero raggiunga le due...

Idraulico a Praga: Eco idraulica system

Di un idraulico prima o poi abbiamo bisogno tutti, se ne troviamo uno italiano va anche meglio. Presentiamo quindi la società Eco idraulica system. Eco...

Misure anti-crisi: 1.150 miliardi di corone spese per l’emergenza covid

Per far fronte all'emergenza covid sono state usate più di 1.000 miliardi di corone. Gli esperti però criticano l'operato del governo: le misure anti-crisi...
Close