Tram T2
Tram T2 a Holešovice - Foto By ŠJů, Wikimedia Commons, CC BY 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=44068030

Dopo 56 anni, Praga riporta gli storici tram T2 nelle sue strade.

Nelle ultime due settimane, l’Agenzia per il trasporto pubblico di Praga (DPP) ha testato alcuni tram T2 rimessi a nuovo. L’intenzione è quella di usare questi tram sulla linea 23, che da un lato è dedicata ai turisti, ma è anche una linea di rinforzo del 22.

Prodotti tra il 1955 e il 1962, i T2 sono, dopo i T3 ancora in circolo, i tram più iconici prodotti dalla società ceca Tatra. Per tre decenni, il tram è stato utilizzato per le strade delle città di tutta la Repubblica Ceca e dell’Unione Sovietica.

Questi tram però non sono mai stati particolarmente utilizzati nella capitale ceca. Gli stessi tram che vedremo prossimamente nelle vie di Praga, ad esempio, sono stati acquistati da Liberec, una delle ultime città ceche che ancora li utilizza. I veicoli sono stati sottoposti a estesi restauri per 10,4 milioni di corone.

Il 7 e l’8 marzo i T2 effettueranno le loro corse inaugurali. I due veicoli sono stati persino dotati di terminali di pagamento per acquistare i biglietti a bordo con carta di credito.

La linea 23 segue lo stesso tracciato della 22, solo che è molto più breve (da Malovánka a U zvonarky). Pur essendo una linea pensata per i turisti, le tariffe sono quelle normali.

Altro dalla sezione Vivere

Fonte: Expats

Fotocredit: By ŠJů, Wikimedia Commons, CC BY 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=44068030


Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato su cosa succede a Praga e in Repubblica Ceca, metti Mi Piace sulla nostra pagina Facebook “Italia Praga one way” iscriviti al gruppo.
Non dimenticare di seguire anche il nostro canale Instagram.
Hai domande da farci? Iscriviti al gruppo ufficiale “Italiani in Repubblica Ceca”.


Articolo precedenteCoronavirus in Repubblica Ceca: possibile sospesione voli con il nord Italia
Il Vojvoda | Friulano di nascita, parla 9 lingue e scrive in 4 alfabeti. Ha studiato metallistica all'università di Hedlund e seguito le lezioni del professor Krull. Alimenta la fiamma di Trockij, si è stabilito a Praga nel 2011. All'epoca stava fuggedo dalla Russia, dove aveva tentato di sabotare la rielezione di Putin. Riparato a Vienna ha provato a convincere gli austriaci a riprendere le loro terre, stabilendo però il parlamento al Karlmarxhof. Fallito anche questo tentativo, si è stabilito a Praga dove lo aveva invitato il suo amico Egon Bondy. Potete trovarlo a Žižkov travestito da Major Zeman. Per italia praga one way fa il favellatore di lingua ceca e riceve mezzo chilo di halušky al mese (con la bryndza e la slanina, mica quelli coi crauti).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.